Domenica 01 Marzo 2015
 
 

HOME PAGE
ASSOCIAZIONE
TESSERAMENTO
ACCOGLIENZA
GIOVANI
ARCHIVIO FOTO
LESBO
TRANS
SPORTELLO DIRITTI
CASA DELLE DIVERSITÀ
RASSEGNA STAMPA

CONTATTACI
divercity
Attività di accoglienza, consulenza psicologica e legale gratuita

Orari sportello:

lunedì: 9 - 14
martedì:  12 - 17
giovedì: dalle 13 - 18

sportellotrans_small

psico_small

sportellomilksmall

gruppo_giovani

Migra_Antinoo_logo

Freedom

percorsintegrazione

freeIDnw

cittamica

loghetto

Telefono_amico_2
MAR-GIO 9-13 e 15-17

cineforum2012


 

Chi è online
 10 visitatori online
Antinoo Tag Cloud
Napoli SìCura: Venerdì 27 febbraio, ore 18.30, largo Berlinguer

27012015

Arcigay Napoli e Città Amica

presentano

Venerdì 27 febbraio, h18.30
Largo Berlinguer
Arcigay Napoli e Città Amica
presentano
NAPOLI SI-CURA. Teatro, musica e spettacolo per una città sicura per tutti.
con Gerardo Amarante, Mary Aruta, Roberto Azzurro, la Compagnia Giovane del Nuovo Teatro Sanità coordinata da Carlo Caracciolo,  La Compagnia Dansepartout diretta da Luc Bouy – coreografia di Annalisa Romano, Bruno Cuomo, Cristina Donadio, The Fabbrica 2.0, Carmen Ladybird,  Miriam Lattanzio,  Massimo Masiello, Marzia Mauriello, Claudia Megrè, Anna Merolla, Cinzia Mirabella, Momo e Identità Migranti, Francesca Rondinella, Umberto Sanselmo, Giorgio Sorrentino, VictorZeta, Nicola Vorelli.
Presenta Lucilla Nele
L'idea dell'evento-spettacolo "Napoli Si-Cura: musica, teatro e spettacolo per una città inclusiva" nasce dall'assunto che l'inclusione e l'integrazione in realtà metropolitane complesse - come quella napoletana – deve coincidere con una capacità di vivere in modo più attivo e partecipato gli spazi urbani. In questa chiave, anche l'arte e tutte le forme di spettacolo (musica, teatro, danza, cinema) possono costituire un alternativa all'abbandono, un deterrente alla criminalità, una spinta a riacquisire il diritto alla sicurezza. Le aree urbane più densamente popolate sono anche quelle in cui è più urgente la realizzazione di esperienze efficaci e visibili che possano creare occasione di condivisione e partecipazione di cittadini provenienti da varie comunità e da differenti vicende personali:. In questo ambito, lo spettacolo - moderno e riconoscibile rito d'aggregazione - può diventare il necessario volano di una costruttiva e reciproca conoscenza, di un comune sentire, di un diritto condiviso a partecipare e a sentirsi sicuri.
Città Amica è il Progetto della Città di Napoli che si propone di diffondere la cultura del diritto alla sicurezza e che impegna energie nella creazione di veri e propri presidi di progresso, evoluzione ed educazione al rispetto delle differenze, anche attraverso un uso più attivo dei luoghi della città.
Lì dove c'è un palco illuminato, lì dove c'è musica, lì dove c'è interpretazione dal vivo, ci sono luci che rischiarano la notte della città, rendendo la città più bella, più vivibile e più sicura per tutti.
L'evento spettacolo si svolgerà dalle 18.30 alle 20.30 circa di venerdì 27 febbraio, nella zona di largo Berlinguer. Orario e location sono ideali a creare un polo d'attrazione e interesse nel cuore più frenetico e pulsante della città.
Durante le due ore d'evento, sul palco si alterneranno circa 15 artisti (cantanti, attori e ballerini) che testimonieranno con la propria disinteressata partecipazione alla kermesse, di sposare un'idea dello spettacolo come strumento di promozione e diffusione della cultura della sicurezza e dell'inclusione. Anche l'offerta artistica, svolgendosi nel quadro di un evento dichiaratamente popolare e inclusivo, cercherà di tenere insieme esibizioni legate a repertori tradizionali e esibizioni più in linea con suggestioni internazionali e contemporanee.
L'evento, patrocinato dal Comune di Napoli, è organizzato nell'ambito del Progetto POSTI- Città Amica attuato dal RTI costituito da I.F.O.A. (mandataria), e da Fleurs International s.r.l., Consul Service Soc. Coop., PMI Consulting Coop.r.l., CORA Onlus Centro Servizi Retravailler (mandanti).
Il coordinamento artistico è assicurato da Claudio Finelli, presidente di Arcigay Campania e Delegato Cultura di Arcigay Napoli. Supporto al coordinamento di Andrea Axel Nobile.
Ufficio Stampa Arcigay Napoli Antinoo
Vico San Geronimo 19, Napoli
Tel. 081 552 88 15
NAPOLI SI-CURA.
Teatro, musica e spettacolo per una città sicura per tutti.

con Gerardo Amarante, Mary Aruta, Roberto Azzurro, la Compagnia Giovane del Nuovo Teatro Sanità coordinata da Carlo Caracciolo,  La Compagnia Dansepartout diretta da Luc Bouy e Gaetano Petrosino – coreografia di Annalisa Romano, Bruno Cuomo, Cristina Donadio, The Fabbrica 2.0, Carmen Ladybird,  Miriam Lattanzio,  Massimo Masiello, Marzia Mauriello, Claudia Megrè, Anna Merolla, Cinzia Mirabella, Momo e Identità Migranti, Francesca Rondinella, Umberto Sanselmo, Giorgio Sorrentino, VictorZeta, Nicola Vorelli.

Presenta Lucilla Nele

L'idea dell'evento-spettacolo "Napoli Si-Cura: musica, teatro e spettacolo per una città inclusiva" nasce dall'assunto che l'inclusione e l'integrazione in realtà metropolitane complesse - come quella napoletana – deve coincidere con una capacità di vivere in modo più attivo e partecipato gli spazi urbani. In questa chiave, anche l'arte e tutte le forme di spettacolo (musica, teatro, danza, cinema) possono costituire un alternativa all'abbandono, un deterrente alla criminalità, una spinta a riacquisire il diritto alla sicurezza. Le aree urbane più densamente popolate sono anche quelle in cui è più urgente la realizzazione di esperienze efficaci e visibili che possano creare occasione di condivisione e partecipazione di cittadini provenienti da varie comunità e da differenti vicende personali:. In questo ambito, lo spettacolo - moderno e riconoscibile rito d'aggregazione - può diventare il necessario volano di una costruttiva e reciproca conoscenza, di un comune sentire, di un diritto condiviso a partecipare e a sentirsi sicuri.
Città Amica è il Progetto della Città di Napoli che si propone di diffondere la cultura del diritto alla sicurezza e che impegna energie nella creazione di veri e propri presidi di progresso, evoluzione ed educazione al rispetto delle differenze, anche attraverso un uso più attivo dei luoghi della città.

Lì dove c'è un palco illuminato, lì dove c'è musica, lì dove c'è interpretazione dal vivo, ci sono luci che rischiarano la notte della città, rendendo la città più bella, più vivibile e più sicura per tutti.

L'evento spettacolo si svolgerà dalle 18.30 alle 20.30 circa di venerdì 27 febbraio, nella zona di largo Berlinguer. Orario e location sono ideali a creare un polo d'attrazione e interesse nel cuore più frenetico e pulsante della città.
Durante le due ore d'evento, sul palco si alterneranno circa 15 artisti (cantanti, attori e ballerini) che testimonieranno con la propria disinteressata partecipazione alla kermesse, di sposare un'idea dello spettacolo come strumento di promozione e diffusione della cultura della sicurezza e dell'inclusione. Anche l'offerta artistica, svolgendosi nel quadro di un evento dichiaratamente popolare e inclusivo, cercherà di tenere insieme esibizioni legate a repertori tradizionali e esibizioni più in linea con suggestioni internazionali e contemporanee.
L'evento, patrocinato dal Comune di Napoli, è organizzato nell'ambito del Progetto POSTI- Città Amica attuato dal RTI costituito da I.F.O.A. (mandataria), e da Fleurs International s.r.l., Consul Service Soc. Coop., PMI Consulting Coop.r.l., CORA Onlus Centro Servizi Retravailler (mandanti).

Il coordinamento artistico è assicurato da Claudio Finelli, presidente di Arcigay Campania e Delegato Cultura di Arcigay Napoli. Supporto al coordinamento di Andrea Axel Nobile.

Ufficio Stampa Arcigay Napoli Antinoo
Vico San Geronimo 19, Napoli
Tel. 081 552 88 15
 
Primarie Centrosinistra: la sede Arcigay Napoli disponibile alla cittadinanza per un sereno svolgimento delle consultazioni.
21-02-2015
ll Comitato Arcigay Antinoo di Napoli, da trent'anni presidio di democrazia e libertà nel cuore della nostra città, ribadisce la propria disponibilità a mettere a disposizione della cittadinanza la propria sede, qualora si svolgessero le primarie del centrosinistra. Urge, ovviamente, precisare che il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli resta comunque un'associazione assolutamente apartitica e dunque la disponibilità offerta deve essere letta solo ed esclusivamente come un servizio che Arcigay offre ai cittadini, e non ai partiti, affinché possano serenamente svolgersi le suddette consultazioni. Il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli, pur avendo un ruolo ormai chiaro e determinante nella dialettica politica del territorio, non si è mai schierato e mai si schiererà con alcun partito ma sosterrà sempre con convinzione una cultura dell'inclusione e della partecipazione, unico vero antidoto all'omotransfobia e a tutte le discriminazioni. In questa prospettiva, il Comitato Provinciale Arcigay di Napoli si dichiara disponibile ad offrire i medesimi spazi a tutte quelle forze democratiche che ne facessero richiesta per circoscritte e particolari occasioni e che condividessero con noi i valori dell'antifascismo, dell'uguaglianza e della solidarietà.
Ufficio Stampa Arcigay Napoli Antinoo
Vico San Geronimo 19, Napoli
Tel. 081 552 88 15
Nota Stampa
21-02-2015
arcigaynapoli

ll Comitato Arcigay Antinoo di Napoli, da trent'anni presidio di democrazia e libertà nel cuore della nostra città, ribadisce la propria disponibilità a mettere a disposizione della cittadinanza la propria sede, qualora si svolgessero le primarie del centrosinistra.

Urge, ovviamente, precisare che il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli resta comunque un'associazione assolutamente apartitica e dunque la disponibilità offerta deve essere letta solo ed esclusivamente come un servizio che Arcigay offre alle cittadine ed ai cittadini affinché possano serenamente svolgersi le suddette consultazioni.

Il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli, pur avendo un ruolo ormai chiaro e determinante nella dialettica politica del territorio, non si è mai schierato e mai si schiererà con alcun partito ma sosterrà sempre con convinzione una cultura dell'inclusione e della partecipazione, unico vero antidoto all'omotransfobia e a tutte le discriminazioni.

In questa prospettiva, il Comitato Provinciale Arcigay di Napoli si dichiara disponibile ad offrire i medesimi spazi a tutte quelle forze democratiche che ne facessero richiesta per circoscritte e particolari occasioni e che condividessero con noi i valori dell'antifascismo, dell'uguaglianza e della solidarietà.

Ufficio Stampa Arcigay Napoli Antinoo
Vico San Geronimo 19, Napoli
Tel. 081 552 88 15
 
Napoli DiverCity: convegno conclusivo. Martedì 24 febbraio, sala Giunta Comune di Napoli
campagna_manifesti_napoli_divercity_1_piccola

Si svolgerà martedì 24 febbraio 2015 dalle ore 09:00 in Sala Giunta al Palazzo San Giacomo in Napoli il Convegno “Napoli DiverCity: una rete per imparare a riconoscere le differenze. Le pari opportunità delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuali (LGBTI)”.

Saranno presenti insieme al sindaco Luigi de Magistris e a rappresentanti delle istituzioni, del mondo accademico e della società civile, il presidente della regione Campania Stefano Caldoro, il rettore dell’Università Federico II Gaetano Manfredi, il direttore dell’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) Marco De Giorgi.

«Un evento importante che manifesta ancora una volta l'impegno significativo di questa amministrazione per l'affermazione di diritti negati e per l'attenzione ad individuare buone prassi per prevenire ogni forma di violenza e educare al rispetto e alla dignità di ciascuno/a», afferma Simona Marino, delegata alle Pari Opportunità del Comune di Napoli.

«Napoli DiverCity è stato realizzato grazie alla preziosa esperienza di rete tra istituzioni ed enti sul territorio», dichiaraPaolo Valerio, direttore del Centro Sinapsi, ente capofila della ATI che ha realizzato il progetto, «il progetto ha contribuito a portare informazione sulle questioni relative all’orientamento sessuale ed all’identità di genere in ampie fasce della popolazione in cui è solo l'ignoranza a creare pregiudizi e discriminazioni».

Saranno presentati i primi risultati di Napoli DiverCity con testimonianze degli operatori e dei cittadini che hanno fruito dei numerosi servizi del progetto: più di mille e trecento tra docenti, studenti ed operatori pubblici formati contro le discriminazioni, più di cento accessi allo sportello che ha trattato casi i più vari, più di sessanta operatori impegnati tra professionisti, docenti, personale qualificato e numerosi volontari.

Nel corso del convegno sarà annunciata anche la firma del Protocollo S. Francisco tra il Comune di Napoli e la Human Rights Commission della Città di San Francisco che prevede la creazione di una piattaforma di cooperazione finalizzata al miglioramento delle pari opportunità, dell'auto-affermazione, della promozione dell'uguaglianza dei diritti e della lotta ad ogni forma di discriminazione sociale, per dare l'avvio a tante iniziative di prevenzione e contrasto all'omofobia e alle disparità legate al genere e all'orientamento sessuale.

A tale fine nell'ambito delle attività del Turismo e Cultura e della Comunicazione è stata individuata un’apposita comunicazione di settore denominata "Distretto LGBT" nel quale vengono indicati tutti i luoghi di aggregazione culturale tematici per la comunità cittadine. La brochure è già in distribuzione presso tutti i luoghi turistici della città.

Sarà inoltre illustrato il protocollo di intesa tra il Comune di Napoli ed il Comune di Torino, sede della segreteria della rete READY (Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere) per favorire le azioni per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e l’identità di genere, nell'ambito della strategia nazionale dall'UNAR, che prevede un programma formativo verso operatori pubblici, con la collaborazione dell'OSCAD (Osservatorio sulla Sicurezza Contro gli Atti Discriminatori).

Leggi tutto...
 
Turismo LGBT: distretto LGBT nelle nuove brochure del Comune di Napoli
naples-experience-2
Sul sito www.vivere.napoli.it del Comune di Napoli sarà possibile scaricare e stampare le 8 brochure di Naples Experience.

Le 8 brochure che dividono il territorio in 8 distretti tematici hanno duplice obiettivo: da un lato migliorare il riferimento del turista che visita la città tutelando anche la sicurezza dei percorsi che sceglie con informazioni precise, e dall’altro fargli scoprire tutte le risorse e le esperienze che Napoli ha da raccontare.
Le brochure propongono, dunque, un’esperienza esclusiva che conduce i nostri turisti a vivere in maniera completa la città. Dalle aree verdi, ai punti panoramici, ai luoghi dove potranno praticare il fitness, al food, all’artigianato, al LGBT, alle aree dedicate alla famiglia, alle zone dove poter fare shopping.
Tra gli 8 "distretti" turistici compare appunto il distretto LGBT, un primo, ma importante passo, voluto dall'Amministrazione del Comune di Napoli e dall'Assessorato alla Comunicazione, verso un obiettivo ambizioso ma realizzabile, ovvero far diventare Napoli un punto di riferimento nel mediterraneo per milioni di turisti gay, lesbiche, bisessuali e transessuali. La costruzione di una forte rete territoriale tra enti locali, associazioni ed imprenditori può produrre risultati interessantissimi, sia sul piano sociale che su quello economico, per una città, come Napoli, che da sempre ha una grande vocazione all'accoglienza ed all'integrazione.
Leggi tutto...
 
Gruppo Giovani: si riparte!

Il Gruppo Giovani Arcigay, nell'auguare a tutte e tutti un felice 2015,  vi ricorda che anche per il nuovo anno ci saranno tante sorprese.

Fiocca la neve e fioccano gli eventi ed ecco a voi il calendario delle attività del mese di Gennaio:

GGGennaio


 

Arcigay NapoliIl Comitato Provinciale Arcigay Antinoo di Napoli ONLUS, organizzazione di volontariato, iscritta al registro regionale del volontariato, è “nata“ il 22 ottobre 2005, ma Arcigay è attiva a Napoli dal 1984. L'associazione ha fini solidaristici, di volontariato sociale ed opera con l'azione diretta, spontanea, personale e gratuita dei propri aderenti nel settore della tutela dei diritti civili, della prevenzione e recupero dell'emarginazione, della promozione della cultura e di attività ricreative. Si impegna nella promozione dei diritti delle persone gay, lesbiche, transessuali e transgender contribuendo ad accrescere nella società una visione positiva dell'essere omosessuale o transessuale. Come supporto alla comunità LGBT napoletana svolge i seguenti servizi: Sportello Legale, Telefono Amico, supporto- socio-Psicologico, Sportello Salute, Migranti.

Nella nostra sede, aperta alla partecipazione ed al contributo di tutti e tutte le, puoi trovare il Gruppo Giovani, Gruppo Lesbo, Gruppo Trans, Gruppo Genitori. Per qualsiasi informazione Contattaci.
Ricorda che Arcigay Napoli cresce grazie all'aiuto dei volontari, quindi anche col tuo se vorrai.

Per tesserarsi ad Arcigay clicca qui.