Martedì 30 Giugno 2015
 
 

HOME PAGE
ASSOCIAZIONE
TESSERAMENTO
ACCOGLIENZA
GIOVANI
ARCHIVIO FOTO
LESBO
TRANS
SPORTELLO DIRITTI
CASA DELLE DIVERSITÀ
RASSEGNA STAMPA

CONTATTACI
divercity
Attività di accoglienza, consulenza psicologica e legale gratuita

Orari sportello:

lunedì: 9 - 14
giovedì: dalle 13 - 18

sportellotrans_small

psico_small

sportellomilksmall

gruppo_giovani

Migra_Antinoo_logo

Freedom

percorsintegrazione

freeIDnw

cittamica

loghetto

Telefono_amico_2
MAR-GIO 9-13 e 15-17

cineforum2012


 

Chi è online
 17 visitatori online
Antinoo Tag Cloud
Calendario Eventi OndaPride: Mediterranean Pride of Naples

11639215_10204416787037805_247847451_o


Indirizzo: Vico San Geronimo 17;

Tel.: 081 552 88 15

email: ufficio@arcigaynapoli.org

lun

mar

mer

gio

ven

sab

dom

 

 

 

24

 

Freaks!

 

 

25

 

 

26

 

Gruppo Giovani: stand Piazza San Domenico

27

 

Freaks!

28

29

Presentazione "Porte delle differenze"

di Carlo Oneto Knet

30

1

Pride Aperitivo con Autore, C.R.Marcelli

2

3

Drag Queen: una vita sotto i riflettori

4

5

6

7

8

Corrida Pride

9

10

11

Mediterranean Pride of Naples

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

e-max.it: your social media marketing partner
 
Presentazione alla stampa delle Porte delle differenze, opera di Carlo Oneto Knet

Lunedì 29 giugno, h12.00

Casa delle Diversità – Arcigay Antinoo Napoli

vico San Geronimo  17-19 (traversa di via Benedetto Croce)

Arcigay Antinoo Napoli

presenta

LE PORTE DELLE DIFFERENZE

presentazione alla stampa

delle quattro porte della Casa delle Diversità – Arcigay Antinoo Napoli realizzate dall’artista Carlo Oneto Knet

verso il Mediterranean Pride of Naples del 11 luglio

pridenapoli15

Sono quattro le porte che l’artista Carlo Oneto Knet ha realizzato per la Casa delle Diversità di Napoli, storica sede del Comitato Provinciale Arcigay Antinoo di Napoli e saranno presentate alla stampa, insieme all'autore, lunedì 29 giugno, alle ore 12.00.

L’opera generosamente realizzata e donata da Carlo Oneto Knet – secondo Antonello Sannino, Presidente di Arcigay Napoli – è anche conseguenza della centralità che ha ormai acquisito il comitato Arcigay di Napoli, centralità che sta trasformando la sede di vico San Geronimo in un laboratorio di esperienze e attività che non riguardano solo la comunità LGBT ma tutto il mondo della solidarietà e dell’inclusione.

Un contributo importante – sottolinea Claudio Finelli, delegato cultura di Arcigay Napoli – che marca in maniera significativa ed evidente l’azione culturale e artistica svolta in città dal comitato Arcigay di Napoli.

carlomurales

Le quattro porte realizzate da Carlo Onet Knet:

"Inganno della Morale": ispirato alla "Creazione di Adamo". Dio offre peró il dito medio al posto dell'indice per rimarcare i diritti negati agli omosessuali in nome di una "falsa morale". Gli Stigmi fatti alle ragazze madri, alle donne che osavano godere del sesso, a quelle che scelgono di abortire. Dedicato anche a tutti quelli i cui sensi di colpa si insinuano nella vita e nelle lenzuola. La promessa è di un paradiso presunto dopo la morte... ed un inferno certo nella vita terrena.

porta03


"Stonewall":ispirato alla transessuale Sylvia Rivera che lanciò per prima la bottiglia contro la polizia che faceva incursione nel bar di Stonewall il 28/06/1969. Sylvia Rivera diede così il via ai moti per cui ancora oggi si celebra il Gay Pride. Il piede raffigurato e un piede mutante, a forma di tacco, per evidenziare la natura"X-man" dell'essere LGBT. La presa della bottiglia è pronta al lancio e la mano è sproporzionata in memoria del David di Michelangelo (piccolo movimento) che vince la battaglia conto il gigante Golia (le discriminazioni).

porta01

"Partenope": la sirena bicuda Partenope tratta da un disegno del 600 (che Starbucks usa nel marchio) solleva due cuori biologici che uniti emanano la melodia di un organo. E’ Napoli che accoglie le vere unioni senza distinzione di razza e sesso.

porta04

"Bacio": un bacio passionale che non ha un genere e una razza ben specificati.

porta 02

 

e-max.it: your social media marketing partner
 
Aperitivo con l'autore: e il cuore salta un battito di Claudio Rossi Marcelli
010515

«"Ormai non ti scappo": fu così che Manlio mi salutò a fine serata, qualche ora dopo che ci eravamo conosciuti. E anche se ero già cotto di lui, questa sua uscita non me l'aspettavo proprio. Nella mia testa frullava di tutto: e adesso che faccio, lo bacio?» Roma, giugno 1996, lo struscio del venerdì sera, piazza Ungheria. Camuffato all'interno di un'uscita di gruppo, c'è un appuntamento combinato. I due ragazzi si sorridono, si piacciono. Ma se a vent'anni la passione può esplodere facilmente, poi però passa con altrettanta rapidità: la storia tra Claudio e Manlio non sopravvive neanche all'estate. Eppure nell'istante in cui si dicono «restiamo amici» comincia a nascere tra loro qualcosa che li coglierà di sorpresa: l'amore di una vita. Dal primo appuntamento alle pause di riflessione, passando per le notti abbracciati, i tradimenti, la gelosia: potrebbe essere la storia di tanti altri ventenni, ma nel 1996 le giovani coppie omosessuali che vivono il loro rapporto alla luce del sole sono poche. «Non c'erano modelli da indicare ai nostri genitori per spiegargli: ecco, io sono come loro. Gli unici modelli di riferimento che avevamo eravamo noi stessi: bisognava convincere tutti che la nostra vita sentimentale sarebbe stata uguale a quella degli altri, e prima ancora dovevamo convincercene da soli.» E il cuore salta un battito è l'istantanea di quel momento magico, tra i venti e i trent'anni, in cui si vive in balìa delle emozioni ma, al tempo stesso, senza rendersene conto, si gettano le basi della propria vita. Parallele alla vicenda dei due protagonisti ci sono le esperienze sentimentali dei due più cari amici di Claudio: Susanna, rovinosamente sconfitta nel tentativo di preservare la verginità fino al matrimonio, e Alberto, convinto che l'avvento delle chat sarà la sua salvezza. Intorno a loro c'è la Roma degli anni Novanta, con i locali e le mode del momento, e gli sforzi del movimento lgbt italiano di uscire dall'ombra, culminati nel World Pride del 2000 e nel successo di Muccassassina. Il tutto immerso nella colonna sonora dei successi musicali dell'epoca. Con ironia e tenerezza, Claudio Rossi Marcelli alterna momenti divertenti e personaggi grotteschi a passaggi di riflessione e grande profondità. E mentre in Italia divampa il dibattito sull'omofobia, il matrimonio gay e l'adozione da parte di coppie dello stesso sesso, questo libro riporta la questione all'origine: le persone sono persone e quando ci si innamora ci si innamora. Le dinamiche e le emozioni in gioco sono le stesse. Claudio Rossi Marcelli, che ha sposato Manlio e ha creato con lui una numerosa famiglia, trasforma la semplicità dei primi baci, dei tira e molla, o dell'estenuante attesa di una telefonata in uno strumento per riflettere su grandi temi sociali. E per far rivivere al lettore i propri anni spensierati attraverso il racconto dei due giovani protagonisti.


• Claudio Rossi Marcelli, giornalista, ha collaborato con varie testate per adolescenti occupandosi di musica, cinema, tecnologia. Dal 2003 fa parte della redazione del settimanale «Internazionale» dove, fra l'altro, scrive le rubriche «Le regole» e «Dear Daddy», e nel 2011 ha pubblicato il libro autobiografico Hello daddy!. Vive a Copenaghen con il marito e i loro tre figli.

Leggi il primo capitolo su http://www.librimondadori.it/libri/e-il-cuore-salta-un-battito-claudio-rossi-marcelli


Ingresso Libero.
e-max.it: your social media marketing partner
 
Cinque per mille ad Arcigay Napoli

5x1000

Cinque per Mille ad Arcigay Napoli. Grazie al tuo aiuto possiamo fare ancora di più!

e-max.it: your social media marketing partner
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information