Cultura

12304389_961896070516370_8856259062541302517_o

LORETTA STRONG
di Copi
9,10, 11, 12 e 13 dicembre

Nomination Premio Ubu 2011 per la migliore scenografia

con
Paolo Oricco
Maria Luisa Abate
Valentina Battistone
Virginia Mossi
Stefano Re

tecniche di Sabina Abate

"Astronave" di Daniela Dal Cin
direzione di Marco Isidori
con il sostegno di Sistema Teatro Torino

 


Per info:
http://www.teatro.it/spettacoli/galleria_toledo/loretta_strong_1779_16301

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
segreteria.galleriatoledo@ gmail.com
facebook.com/ GalleriaToledo
www.galleriatoledo.org
M linea 1 / stazione Toledo/
uscita Montecalvario

ntS' | Nuovo Teatro Sanità

presenta

11, 12 e 13 dicembre
presso il Grand Hotel Parker's
do_not_xmas

Do not disturb - Il teatro in albergo
scritto da Mario Gelardi e Claudio Finelli

con Carlo Caracciolo, Agostino Chiummariello, Cristina Donadio, Fabiana Fazio, Irene Grasso, Gennaro Maresca, Alessandro Palladino
il concierge Carlo Gelatrude
regia di Mario Gelardi
Info e prenotazioni:
3396666426
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PROGRAMMAZIONE:
Venerdì 11 dicembre, ore 21.00
sabato 12 dicembre, ore 21.00
domenica 13 dicembre, ore 18.00
Dopo il successo delle precedenti edizioni, la presentazione in anteprima delle nuove stanze a Benevento Città Spettacolo e al Todi Festival e in attesa dell’uscita del libro che ne raccoglierà i testi (edito da Marchese Editore), ritorna a Napoli, l'11, 12 e 13 dicembre, presso il Grand Hotel Parker's, Do not disturb - Il teatro in albergo, in una Christmas edition, con tre stanze teatrali: Disordini interpretata da Agostino Chiummariello e Irene Grasso, Solo in tre con Gennaro Maresca, Fabiana Fazio e Alessandro Palladino e Yvonne con Cristina Donadio e Carlo Caracciolo, scritte da Claudio Finelli e Mario Gelardi per la regia dello stesso Gelardi. Do not disturb è un format ideato da Mario Gelardi che trasforma le camere d’albergo in veri e propri palcoscenici teatrali: le splendide stanze del Grand Hotel Parker’s faranno da scenografia naturale a storie che si svolgono lì, in tempo reale.
Solo venti spettatori, come intrusi, penetreranno nell’intimità di tre coppie, ascoltando, quasi spiando, i personaggi, poco prima che lascino la stanza. Tre episodi, della durata di circa venti minuti ciascuno, animeranno le camere del Grand Hotel Parkers, rendendo visibile quello che in genere accade solo a porte chiuse. Il filo conduttore delle storie sarà l'ossessione e si andrà a scandagliare quella linea sottile, intima, nascosta, in cui esso confina e si sovrappone ai sentimenti. A proposito del suo format teatrale, Gelardi e Finelli raccontano: «Con la creazione di Do Not Disturb, abbiamo pensato di condurre gli spettatori all’interno di camere d’albergo, trasformandoli, loro malgrado, in indiscreti ficcanaso che osservano tranche de vie colte nel pieno del loro svolgimento. Come fantasmi che scrutano, senza essere visti. O come intrusi astanti a ridosso di un set cinematografico. Con l’occhio magico fisso sulla fantasmagorica fenomenologia della vita. Tutte storie verosimili, quelle che abbiamo scritto per Do Not Disturb, alla base delle quali c’è un principio sacrosanto: le cose non sono mai come sembrano. Le relazioni tra le persone non sono mai quelle che abbiamo immaginato. I legami e gli affetti seguono traiettorie e percorsi irripetibili, singolari, unici. Sorprendenti».
Attori e spettatori di Do not disturb devono reggere il limite tra realtà oggettiva e finzione teatrale, reso impercettibile dalle loro reciproche posizioni l'una a ridosso dell'altra, devono essere disposti a lasciarsi attraversare dal vibrare sottile di questa difficile demarcazione.
Dato il numero esiguo di posti disponibili è assolutamente necessaria la prenotazione al numero 3396666426.
In questa edizione di Do not Disturb:
Disordini con Agostino Chiummariello e Irene Grasso;
Solo in tre con Gennaro Maresca, Fabiana Fazio e Alessandro Palladino;
Yvonne con Cristina Donadio e Carlo Caracciolo.
Una produzione nuovo teatro Sanità
GRAND HOTEL PARKER’S
Corso Vittorio Emanuele 135, - Napoli
E indispensabile la prenotazione allo 3396666426
www.nuovoteatrosanita.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In occasione della Notte d’Arte 2015 - la cultura della pace, che si terrà al Centro Storico sabato 12 dicembre, l’associazione Arcigay Napoli propone il suo evento “Art Street Naples”: un percorso itinerante by night che comincerà dalla Napoli spagnola con la visita ai famosi Quartieri Spagnoli dove vivevano i femminielli descritti nelle opere di autori quali Curzio Malaparte e Roberto De Simone.

Qui l’artista Roxy in the Box, illustrerà il progetto“Chatting” un’opera di street-art in cui ha immortalato i ritratti dei più grandi artisti, cantanti, politici e star internazionali.

La visita si concluderà a piazza Dante dopo aver attraversato via Toledo (e la sua “metropolitana dell’arte”), piazza del Gesù (dominata dalla guglia dell’Immacolata, dalla mole di Santa Chiara e dall’elegante facciata del Gesù Nuovo) e piazza Bellini (dove sarà possibile ammirare un tratto delle mura di epoca greca).

A fine passeggiata, presso la Casa delle Differenze sarà offerto un AperitivArte a tutti i partecipanti: degustazioni di prodotti e di vino tipici a cura di imprenditori enogastronomici e dolciari della zona del Centro Storico. L’evento è patrocinato dal Comune di Napoli - II Municipalità.

 

Appuntamento alle ore 19.00 presso l’ingresso della Galleria Umberto I in via Toledo a Napoli. Contributo organizzativo a persona 10 euro.

Per info e prenotazioni: 335 679 54 93Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. |Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
12122015

Napoli vera e propria capitale del teatro e della cultura LGBT: questa la conclusione che potremmo trarre da una veloce e immediata ricognizione degli spettacoli in cartellone, in questa settimana, in alcuni importanti spazi teatrali della città.

Infatti, alla Galleria Toledo, teatro da sempre vocato all'innovazione e alla ricerca di nuove soluzioni, dal 1 al 6 dicembre va in scena MDLSX, ordigno sonoro e inno lisergico alla libertà di divenire, interpretato da una strepitosa Silvia Calderoni, vero fenomeno della scena internazionale e leader indiscusso dello storico gruppo dei MOTUS.

Invece, al Teatro Cileadal 3 al 6 dicembre, Ettore Bassi, Gaia de Laurentis, Giorgio Borghetti e Eleonora Ivone portano in scena la commedia L'AMORE MIGLIORA LA VITA, scritta e diretta da Angelo Longoni che affronta il tema del l'omosessualità e della libertà di vivere alla luce del sole le relazioni omosessuali dal punto di vista di due coppie di genitori che si confrontano sulla vita dei propri figli ormai maggiorenni.

Intanto, alla Sala Assoli del Teatro Nuovo, in occasione del trentennale del mitico spazio dei Quartieri Spagnoli, vera fucina delle grandi novità della scena italiana contemporanea, il 2 al 6 dicembre va in scena da DA QUESTO TEMPO E DA QUESTO LUOGO '25 ROSE DOPO' di Cristina Donadio, con Cristina Donadio e Luca Trezza e CARTESIANA, 30 ANNI DOPO...di e con Enzo Moscato. Un passo a due, un viaggio nei ricordi dopo circa 30 anni dalla tragica morte di Annibale Ruccello e Stefano Tosi. Un progetto struggente e importante che unisce frammenti di biografie intensi e dolorosi con le suggestioni artistiche provenienti dalla memoria di un grande maestro del teatro contemporaneo, cioè Annibale Ruccello, che ha spesso affrontato temi legati al differente orientamento sessuale e a differenti declinazioni dell'identità di genere.

Infine, dal 4 al 6 dicembre, nella caratteristica cornice del Nuovo Teatro Sanità, avanguardia del teatro che fa "resistenza" in città, andrà in scena UNA GIORNATA PARTICOLARE, liberamente tratto dall'omonimo film di Ettore Scola, con Laura Borrelli, Michele Danubio e Veronica Fusaro. La storia, come molti ricorderanno, resa immortale al cinema dalla Loren e da Mastroianni, racconta la solitudine di un omosessuale, licenziato e isolato a causa del suo orientamento sessuale. Uno spettacolo che il regista e attore Michele Danubio dedica a tutti coloro i quali custodiscono una verità alternativa e a tutti coloro che hanno il coraggio di essere migliori dei tempi in cui vivono.

Una settimana importante, dunque, che segue la gratificante dichiarazione della chitarrista di fama internazionale Kaki King che, nel corso di un concerto a Salerno, ha dichiarato il proprio apprezzamento per l'impegno profuso dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris e dalla comunità LGBT campana per quanto riguarda le buone prassi in favore dei diritti delle persone LGBT.  La dichiarazione di Kaki King, star internazionale dichiaratamente lesbica, sposata con l'attrice Jessica Templin con cui ha anche una figlio, ribalta ancora una volta le convinzioni erronee che spesso attanagliano l'immaginario collettivo relativamente alla nostra città.

Oggi, con sempre maggiore convinzione, possiamo dire con orgoglio che Napoli è una città viva e culturalmente estremamente vivace, un vero e proprio epicentro per la cultura LGBT dell'intero Paese.


napolirainbow
Claudio Finelli
Responsabile Cultura
Arcigay Antinoo di Napoli
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Antonello Sannino
Presidente
Arcigay Antinoo di Napoli
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
f t g