Cultura

Dal 20 al 31 luglio, si svolgerà il workcamp di volontariato internazionale "The Forum Theatre Project" che avrà come tema la diversità. Lo scopo principale del progetto è di diffondere l'idea del teatro come veicolo di messaggi sociali.

Durante il progetto si svolgerà anche un laboratorio di teatro, aperto non solo ai volontari del workcamp, ma a chiunque sia interessato. Il laboratorio si svolgerà il 23 e il 24 luglio, in collaborazione con Arcigay - Circolo Antinoo, e si concluderà con una performance dei partecipanti il 25 luglio
Ciccio Tedesco, operatore e formatore di teatro dell'oppresso, e Daniela Conte, della compagnia "La melodia de mi cuerpo", saranno i responsabili del laboratorio.

Qualora t'interessasse partecipare o volessi maggiori informazioni, potete contattare al numero 320 93 90 296 (Fabiola Sica)
Il Direttivo del
Comitato Arcigay Antinoo di Napoli
--
vedinapolicol300

Fabiola Sica
Legal representative

VEDI NAPOLI
Vico Lungo Pontecorvo 29/A, 80135 Napoli
@VediNapoli_com


19842014
Si terrà venerdì 11 luglio alla galleria Essearte il vernissage della mostra fotografica 19842014: un racconto fatto per immagini che vuole ricordare alcuni protagonisti della lotta per i diritti della comunità lgbt di Napoli.
Le foto in mostra sono dello scrittore, drammaturgo e regista Mario Gelardi che per la prima volta utilizza la macchina fotografica come mezzo del suo racconto. Ventuno i soggetti rappresentati, ognuno nel luogo che più lo rappresenta: oltre agli attivisti (Daniela Falanga, Maria Luisa Mazzarella) anche artisti e scrittori che hanno portato le tematiche lgbt oltre i confini della comunità come Roberto Azzurro, Fortunato Calvino, Luigi Romolo Carrino ed Eduardo Savarese o persone come Claudio Finelli, promotore di numerose attività culturali e direttore artistico di Poetè, e Diego Nuzzo che nei 6 anni di attività del Penguin cafè ha ospitato rassegne, spettacoli e dibattiti.
“Ho deciso di intraprendere questo viaggio umano - spiega Gelardi - per narrare soprattutto le persone che in questi ultimi anni ho avuto la possibilità di conoscere. Ho voluto fermare in una fotografia uno sguardo, un sorriso, la libertà e la coscienza di essere se stessi, soprattutto per raccontare un tempo ‘presente’, il nostro 2014, e capire a che tappa del percorso siamo relativamente alle battaglie in cui il mondo lgbt è coinvolto per il riconoscimento dei propri diritti”
La mostra, che nasce in occasione del trentennale di Arcigay Napoli, sarà visitabile fino al 21 luglio.
Giovedì 17 luglio a partire dalle ore 18.00 si terrà un reading di poesie di Claudio Finelli: nel corso della serata i visitatori potranno partecipare ad una seduta fotografica, gli scatti realizzati saranno poi proiettati lunedì 21 luglio in occasione del finissage.
Mostra a cura di Ileana Bonadies. Catalogo edito da Caracò, ideato da Carmine Luino.
La galleria Essearte si trova all’interno del palazzo Real Monte Manso di Scala in via Nilo 34 (scala A, 1° piano) a Napoli ed è aperta dal martedì al sabato dalle ore 15.30 alle ore 18.30. Per info: 081 19 33 06 65.
Si terrà venerdì 11 luglio alla galleria Essearte il vernissage della mostra fotografica 19842014: un racconto fatto per immagini che vuole ricordare alcuni protagonisti della lotta per i diritti della comunità lgbt di Napoli.
Le foto in mostra sono dello scrittore, drammaturgo e regista Mario Gelardi che per la prima volta utilizza la macchina fotografica come mezzo del suo racconto. Ventuno i soggetti rappresentati, ognuno nel luogo che più lo rappresenta: oltre agli attivisti (Antonello Sannino, Daniela Falanga, Maria Luisa Mazzarella) anche artisti e scrittori che hanno portato le tematiche lgbt oltre i confini della comunità come Roberto Azzurro, Fortunato Calvino, Luigi Romolo Carrino ed Eduardo Savarese o persone come Claudio Finelli, promotore di numerose attività culturali e direttore artistico di Poetè, e Diego Nuzzo che nei 6 anni di attività del Penguin cafè ha ospitato rassegne, spettacoli e dibattiti.
“Ho deciso di intraprendere questo viaggio umano - spiega Gelardi - per narrare soprattutto le persone che in questi ultimi anni ho avuto la possibilità di conoscere. Ho voluto fermare in una fotografia uno sguardo, un sorriso, la libertà e la coscienza di essere se stessi, soprattutto per raccontare un tempo ‘presente’, il nostro 2014, e capire a che tappa del percorso siamo relativamente alle battaglie in cui il mondo lgbt è coinvolto per il riconoscimento dei propri diritti”
La mostra, che nasce in occasione del trentennale di Arcigay Napoli, sarà visitabile fino al 21 luglio.
Giovedì 17 luglio a partire dalle ore 18.00 si terrà un reading di poesie di Claudio Finelli: nel corso della serata i visitatori potranno partecipare ad una seduta fotografica, gli scatti realizzati saranno poi proiettati lunedì 21 luglio in occasione del finissage.
Mostra a cura di Ileana Bonadies. Catalogo edito da Caracò, ideato da Carmine Luino.
La galleria Essearte si trova all’interno del palazzo Real Monte Manso di Scala in via Nilo 34 (scala A, 1° piano) a Napoli ed è aperta dal martedì al sabato dalle ore 15.30 alle ore 18.30. Per info: 081 19 33 06 65.
f t g