Iniziative

27012015

Arcigay Napoli e Città Amica

presentano

Venerdì 27 febbraio, h18.30
Largo Berlinguer
Arcigay Napoli e Città Amica
presentano
NAPOLI SI-CURA. Teatro, musica e spettacolo per una città sicura per tutti.
con Gerardo Amarante, Mary Aruta, Roberto Azzurro, la Compagnia Giovane del Nuovo Teatro Sanità coordinata da Carlo Caracciolo,  La Compagnia Dansepartout diretta da Luc Bouy – coreografia di Annalisa Romano, Bruno Cuomo, Cristina Donadio, The Fabbrica 2.0, Carmen Ladybird,  Miriam Lattanzio,  Massimo Masiello, Marzia Mauriello, Claudia Megrè, Anna Merolla, Cinzia Mirabella, Momo e Identità Migranti, Francesca Rondinella, Umberto Sanselmo, Giorgio Sorrentino, VictorZeta, Nicola Vorelli.
Presenta Lucilla Nele
L'idea dell'evento-spettacolo "Napoli Si-Cura: musica, teatro e spettacolo per una città inclusiva" nasce dall'assunto che l'inclusione e l'integrazione in realtà metropolitane complesse - come quella napoletana – deve coincidere con una capacità di vivere in modo più attivo e partecipato gli spazi urbani. In questa chiave, anche l'arte e tutte le forme di spettacolo (musica, teatro, danza, cinema) possono costituire un alternativa all'abbandono, un deterrente alla criminalità, una spinta a riacquisire il diritto alla sicurezza. Le aree urbane più densamente popolate sono anche quelle in cui è più urgente la realizzazione di esperienze efficaci e visibili che possano creare occasione di condivisione e partecipazione di cittadini provenienti da varie comunità e da differenti vicende personali:. In questo ambito, lo spettacolo - moderno e riconoscibile rito d'aggregazione - può diventare il necessario volano di una costruttiva e reciproca conoscenza, di un comune sentire, di un diritto condiviso a partecipare e a sentirsi sicuri.
Città Amica è il Progetto della Città di Napoli che si propone di diffondere la cultura del diritto alla sicurezza e che impegna energie nella creazione di veri e propri presidi di progresso, evoluzione ed educazione al rispetto delle differenze, anche attraverso un uso più attivo dei luoghi della città.
Lì dove c'è un palco illuminato, lì dove c'è musica, lì dove c'è interpretazione dal vivo, ci sono luci che rischiarano la notte della città, rendendo la città più bella, più vivibile e più sicura per tutti.
L'evento spettacolo si svolgerà dalle 18.30 alle 20.30 circa di venerdì 27 febbraio, nella zona di largo Berlinguer. Orario e location sono ideali a creare un polo d'attrazione e interesse nel cuore più frenetico e pulsante della città.
Durante le due ore d'evento, sul palco si alterneranno circa 15 artisti (cantanti, attori e ballerini) che testimonieranno con la propria disinteressata partecipazione alla kermesse, di sposare un'idea dello spettacolo come strumento di promozione e diffusione della cultura della sicurezza e dell'inclusione. Anche l'offerta artistica, svolgendosi nel quadro di un evento dichiaratamente popolare e inclusivo, cercherà di tenere insieme esibizioni legate a repertori tradizionali e esibizioni più in linea con suggestioni internazionali e contemporanee.
L'evento, patrocinato dal Comune di Napoli, è organizzato nell'ambito del Progetto POSTI- Città Amica attuato dal RTI costituito da I.F.O.A. (mandataria), e da Fleurs International s.r.l., Consul Service Soc. Coop., PMI Consulting Coop.r.l., CORA Onlus Centro Servizi Retravailler (mandanti).
Il coordinamento artistico è assicurato da Claudio Finelli, presidente di Arcigay Campania e Delegato Cultura di Arcigay Napoli. Supporto al coordinamento di Andrea Axel Nobile.
Ufficio Stampa Arcigay Napoli Antinoo
Vico San Geronimo 19, Napoli
Tel. 081 552 88 15
NAPOLI SI-CURA.
Teatro, musica e spettacolo per una città sicura per tutti.

con Gerardo Amarante, Mary Aruta, Roberto Azzurro, la Compagnia Giovane del Nuovo Teatro Sanità coordinata da Carlo Caracciolo,  La Compagnia Dansepartout diretta da Luc Bouy e Gaetano Petrosino – coreografia di Annalisa Romano, Bruno Cuomo, Cristina Donadio, The Fabbrica 2.0, Carmen Ladybird,  Miriam Lattanzio,  Massimo Masiello, Marzia Mauriello, Claudia Megrè, Anna Merolla, Cinzia Mirabella, Momo e Identità Migranti, Francesca Rondinella, Umberto Sanselmo, Giorgio Sorrentino, VictorZeta, Nicola Vorelli.

Presenta Lucilla Nele

L'idea dell'evento-spettacolo "Napoli Si-Cura: musica, teatro e spettacolo per una città inclusiva" nasce dall'assunto che l'inclusione e l'integrazione in realtà metropolitane complesse - come quella napoletana – deve coincidere con una capacità di vivere in modo più attivo e partecipato gli spazi urbani. In questa chiave, anche l'arte e tutte le forme di spettacolo (musica, teatro, danza, cinema) possono costituire un alternativa all'abbandono, un deterrente alla criminalità, una spinta a riacquisire il diritto alla sicurezza. Le aree urbane più densamente popolate sono anche quelle in cui è più urgente la realizzazione di esperienze efficaci e visibili che possano creare occasione di condivisione e partecipazione di cittadini provenienti da varie comunità e da differenti vicende personali:. In questo ambito, lo spettacolo - moderno e riconoscibile rito d'aggregazione - può diventare il necessario volano di una costruttiva e reciproca conoscenza, di un comune sentire, di un diritto condiviso a partecipare e a sentirsi sicuri.
Città Amica è il Progetto della Città di Napoli che si propone di diffondere la cultura del diritto alla sicurezza e che impegna energie nella creazione di veri e propri presidi di progresso, evoluzione ed educazione al rispetto delle differenze, anche attraverso un uso più attivo dei luoghi della città.

Lì dove c'è un palco illuminato, lì dove c'è musica, lì dove c'è interpretazione dal vivo, ci sono luci che rischiarano la notte della città, rendendo la città più bella, più vivibile e più sicura per tutti.

L'evento spettacolo si svolgerà dalle 18.30 alle 20.30 circa di venerdì 27 febbraio, nella zona di largo Berlinguer. Orario e location sono ideali a creare un polo d'attrazione e interesse nel cuore più frenetico e pulsante della città.
Durante le due ore d'evento, sul palco si alterneranno circa 15 artisti (cantanti, attori e ballerini) che testimonieranno con la propria disinteressata partecipazione alla kermesse, di sposare un'idea dello spettacolo come strumento di promozione e diffusione della cultura della sicurezza e dell'inclusione. Anche l'offerta artistica, svolgendosi nel quadro di un evento dichiaratamente popolare e inclusivo, cercherà di tenere insieme esibizioni legate a repertori tradizionali e esibizioni più in linea con suggestioni internazionali e contemporanee.
L'evento, patrocinato dal Comune di Napoli, è organizzato nell'ambito del Progetto POSTI- Città Amica attuato dal RTI costituito da I.F.O.A. (mandataria), e da Fleurs International s.r.l., Consul Service Soc. Coop., PMI Consulting Coop.r.l., CORA Onlus Centro Servizi Retravailler (mandanti).

Il coordinamento artistico è assicurato da Claudio Finelli, presidente di Arcigay Campania e Delegato Cultura di Arcigay Napoli. Supporto al coordinamento di Andrea Axel Nobile.

Ufficio Stampa Arcigay Napoli Antinoo
Vico San Geronimo 19, Napoli
Tel. 081 552 88 15
onebillionrising15
onebr15
Adesioni al 02.02.15:
Comune di Napoli, Assessorato Pari Opportunità, Assessorato Politiche Giovanili, Consulta Pari Opportunità Seconda Municipalità di Napoli , associazione TerradiLei-shg, la Feltrinelli Napoli, echi del mediterraneo - ritmi, passi ed emozioni delle danze popolari, ICantieri Del Corpo, Iskafiri- Associazione Donne Somale, La libreria iocisto, comitato Arcigay Antinoo Napoli, CGIL NAPOLI via Torino, Cgil Campania, RIO ABIERTO, associazione TREIS, associazione Pensare più , associazione Blu Chiara Luce, Le Kassandre , ASD NUOVA Cavour - Palestra, UDI TERRITORIALE (San Giorgio a Cremano), L'espressione della Danza,Anarkikka Udi Napoli

 

090115b

Flash mob Napoli è “Mille Culure” -contro la violenza omotransfobica-

08-01-2015

L’anno nuovo non si è aperto nel migliore dei modi per la comunità LGBT campana che nel giro di poche ore ha visto consumarsi due aggressioni omofobe ai danni di giovani ragazzi. La prima nel centro storico di Napoli, la seconda a Marigliano nel nolano. La matrice comune degli episodi è sempre la stessa: un insensato odio nei confronti di persone che esprimono liberamente il proprio affetto. A questo clima di paura che si autoalimenta con i venti della crisi e di anacronistiche ideologie brutali e oppressive, risponderemo ancora una volta scendendo in piazza e mostrandoci pronti a dare supporto a chi subisce violenza.

L’appuntamento è per il 9 gennaio alle ore 16:00 in piazza Monteoliveto, dove il Gruppo Giovani Arcigay di Napoli Antinoo organizzerà un flash mob intitolato “Napoli è Mille Culure” per dire nuovamente basta a chi pensa di cancellare col sangue l’impegno quotidiano di tutti i cittadini che lavorano per costruire una società multiculturale e inclusiva. All’iniziativa hanno aderito sindacati, associazioni, collettivi e gruppi studenteschi da tutta la regione.

Il flashmob ha come tema l'arcobaleno ed i “mille culure”: invitiamo quindi tutti i partecipanti a indossare una maglia colorata ( rosso, arancio, giallo, verde, blu e viola) o a colorare il proprio viso. Durante l’evento uno dei ragazzi fischierà e tutti andranno in terra a formare un tappeto rainbow. Napoli è "Mille Culure", fu lo slogan di apertura del primo pride nazionale che si svolse a Napoli nel 1996 ed è anche un tributo al grande Pino Daniele, ambasciatore nel mondo di una Napoli pacifica ed inclusiva.

 

Ufficio Stampa Arcigay Napoli Antinoo
Vico San Geronimo 19, Napoli
Tel. 081 552 88 15
1309arzano
Giovedì 11 settembre (ore 10.30) presso la sala consiliare del Comune di Arzano, il commissario prefettizio, dott.ssa Santorufo, presenterà alla stampa la terza edizione della “Notte Bianca dello Sport” che quest’anno sarà incentrata sul tema dell’educazione civica.
Da annoverare tra i relatori il dott. De Vita, presiedente dell’associazione ASD Friends Arzano; il Comandante della polizia locale, Angela Errichiello; il Tenente dei Carabinieri della caserma di Arzano, Germano Pecoraro. Ad inizio della presentazione ci saranno i saluti del Presidente dell’ Autorità Nazionale Anticorruzione, dott. Raffaele Cantone, uno degli esempi più fulgidi della lotta alla criminalità organizzata ed al malcostume della corruzione.
Saranno inoltre presenti rappresentanti di tante associazioni quotidianamente impegnate sul territorio e dei partner commerciali che hanno permesso la realizzazione della terza edizione dell “Notte Bianca dello Sport di Arzano”.
La presentazione dell’evento rivestirà grande interesse in sede di dibattito anche alla luce dei gravi fatti di cronaca che hanno portato alla tragica scomparsa del giovane Davide Bifulco
Giovedì 11 settembre (ore 10.30) presso la sala consiliare del Comune di Arzano, il commissario prefettizio, dott.ssa Santorufo, presenterà alla stampa la terza edizione della “Notte Bianca dello Sport” che quest’anno sarà incentrata sul tema dell’educazione civica.
Da annoverare tra i relatori il dott. De Vita, presiedente dell’associazione ASD Friends Arzano; il Comandante della polizia locale, Angela Errichiello; il Tenente dei Carabinieri della caserma di Arzano, Germano Pecoraro. Ad inizio della presentazione ci saranno i saluti del Presidente dell’ Autorità Nazionale Anticorruzione, dott. Raffaele Cantone, uno degli esempi più fulgidi della lotta alla criminalità organizzata ed al malcostume della corruzione.
Saranno inoltre presenti rappresentanti di tante associazioni quotidianamente impegnate sul territorio e dei partner commerciali che hanno permesso la realizzazione della terza edizione dell “Notte Bianca dello Sport di Arzano”.
La presentazione dell’evento rivestirà grande interesse in sede di dibattito anche alla luce dei gravi fatti di cronaca che hanno portato alla tragica scomparsa del giovane Davide Bifulco
f t g