Iniziative

Domenica 19 gennaio

Laboratorio Sportivo/Trekking ambientale - "Il Sentiero dei Limoni e Parco Regionale dei Monti Lattari"

Appuntamento presso Maiori (Sa) ore 10,30 sul lungomare di Maiori, vicino l' obelisco con la madonnina, all' altezza del Regina Palace Hotel. Partenza tassativa del trekking ore 11,00.

Per partecipare : esclusivamente prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nome, cognome, data di nascita e cellulare.

le prenotazioni dovranno arrivare entro le ore 24,00 di giovedì 16 gennaio. 

Ogni prenotazione può essere massima per 2 persone
Il gruppo avrà una capienza massima di 23 persone. 

All' atto della prenotazione sarà inviata via mail, la scheda tecnica riguardo tutte le info sul sentiero e di come arrivare. 

La partecipazione è gratuita.

 

Progetto "percorsi di integrazione" Arcigay Napoli con Arcilesbica Napoli ed Arci Eventi - Bando il Mosaico della Solidarietà CSV Napoli

esc02 3

esc02 1

esc02 4

Aula Magna. Complesso Universitario. Via Parthenope 36 - Napoli

Il convegno si propone come momento di confronto e di riflessione per i professionisti che, a vario titolo, si trovano ad affrontare, dal punto di vista giuridico, psicologico e sociale, le complesse vicissitudini che investono oggi la famiglia. Benché i pregiudizi rispetto alle nuove forme di famiglia vadano riducendosi, tuttora persistono numerosi stereotipi che condizionano la “lettura” di un fenomeno sociale così articolato e variegato. Per entrare più nel vivo delle questioni di cui discuteremo nel corso della giornata e per dare a tutti l’opportunità di una partecipazione attiva, i lavori avranno inizio con un momento esperienziale che, attraverso la condivisione dei sogni, ci aiuterà ad affrontare in maniera più libera e creativa un tema così complesso e coinvolgente.

Per iscriversi è necessario inviare la scheda di registrazione all'indirizzo email convegnolefamiglia2014@gma il.com

250114

200414



00 natale
L’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, insieme all’Università degli Studi di Torinol’Associazione Ozara (Slovenia), l’University College di Dublino, la Universidad Complutense di Madrid e la University of  Heartfordshire(UK) sta portando avanti un progetto di prevenzione della violenza omo-transfobica, cofinanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del Daphne IIII Program ed intitolato “Empowering LGT young people against violence: a p2p model”. I suoi obiettivi principali sono: 
1) Potenziare le risorse, attraverso un approccio P2P(Peer-to-Peer o Power-to-Person), di giovani LGT (Lesbiche, Gay e Trans)
vittime di violenza omofobica e transfobica;
2) Creare un ambiente sicuro per questi giovani lavorando con i diversi servizi locali; 
3) Sensibilizzare sugli atteggiamenti omofobici e transfobici e portare alla luce le questioni del
Minority stress.
Il progetto prevede la realizzazione di dueprogrammi paralleli. Il primo programma, rivolto ai giovani LGT, prevede una serie di incontri con attività esperienziali con lo scopo di fornire le abilità necessarie a far fronte a episodi di discriminazione e violenze subite e favorire l’incremento dell’autodeterminazione, dell’efficacia personale e dell’autostima.Il secondo programma è invece destinato a professionisti di diverse categorie (psicologi, infermieri,  assistenti sociali,medici, etc.) ed è finalizzato all’acquisizione di nozioni relative ai temi dell’identità di genere, dell’orientamento sessuale e delle discriminazioni connesse. In questo momento, siamo nella fase del Programma 1 che abbiamo chiamato “POSITIVE ACTION – PROMOTING CHANGE”!
A Napoli, questo programma è indirizzato alle sole persone T* (Transgender, Transessuali, ecc.) dai 18 ai 40 anni che vivano in Campania.
L’Università “Federico II” è stata scelta come Unità deputata a reclutare solo persone T* dati i suoi rapporti con le associazioni locali transgender e la sua riconosciuta expertise in quest’ambito.
L’obiettivo del programma è quello di potenziare le risorse dei giovani e delle giovani T* che abbiano subito qualche tipo di violenza legata alla propria identità di genere e che abbiano voglia di mettersi in gioco per fronteggiare lo stress derivante da queste violenze.
Il programma di training consisterà in 6 moduli di 3 ore. Ogni fase del training sarà corredata da apporti teorici ed esperienze interattive (role playing, studi di caso, video, focus-group, ecc.). Il training, dunque, affronterà le seguenti tematiche generali: 
1) Identità; 
2) Omo/trans-fobia,stigma e minority stress; 
3) Eterosessismo e sessismo; 
4) Aspetti socio-politici locali; 
5) Resilienza e empowerment; 
6) Piani di empowerment personali.
Il training verrà presentato il 2 Dicembre dalle 12.00 alle 15.00 presso la cooperativa Dedalus a Via Vicinale S. Maria del Pianto 61 (traversa di Via Poggioreale), Centro Polifunzionale Inail - Torre 1 – 11° piano. Il training si svolgerà durante i seguenti giorni:
4 Dicembre dalle 12.00 alle 17.00
12 Dicembre dalle 12.00 alle 17.00
18 Dicembre dalle 12.00 alle 17.00
L’Università degli Studi di Napoli rilascerà un importante attestato di partecipazione che potrà diventare parte del proprio Curriculum Vitae.

Per maggiori informazioni
scrivere una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
chiamare al dott. Cristiano Scandurra al numero 334-1523239.
flyer p2p_finale-page-001
flyer p2p_finale-page-002

25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Arcigay Napoli aderisce al flash mob organizzato dai Sindacati CGIL, CISL e UIL presso la Galleria Umberto I di Napoli alle ore 16:00.

25nov2013-page-001

f t g