Iniziative

“Solo quelli che sono così folli da pensare di cambiare il mondo, lo cambiano davvero”. Questa massima del grande fisico tedesco Albert Einstein ha ispirato la realizzazione di Capri Rainbow, evento internazionale di cultura GLBT che avrà luogo dal 6 all’8 settembre sull’isola di Capri, location di bellezza e prestigio ineguagliabile.

Una tre giorni fitta di appuntamenti che porteranno a Capri centinaia di visitatori da tutto il mondo con l’intento di recuperare la storica “vocazione gay” dell’isola che fu patria elettiva di Peyrefitte, Fersen ed Axel Munthe.

Arcigay Napoli, insieme al Coordinamento Campania Rainbow, è l’unica realtà LGBT (Lesbian, Gay, Bisex e Trans) che ha condiviso appieno lo spirito e i propositi della manifestazione ed ha aderito con entusiasmo ed attiva partecipazione alla concreta realizzazione dell’evento.

Il ricco e variegato programma della manifestazione prevede numerose attività culturali, escursioni e passeggiate, un torneo di calcio con la partecipazione della squadra gay deiPochos, proiezioni di film, la mostra fotografica “Capri Una Infinità di Varietà”, la performance teatrale di Roberto Azzurro dedicata a Fersen, l’esibizione della violinista H.e.r., le letture poetiche curate da Franco Buffoni e Luca Baldoni, momenti di raffinatissima gastronomia, un fantastico White Party a la Canzone del Mare e, soprattutto, una conferenza internazionale su trend ed opportunità del turismo GLBT moderata da Alessandro Cecchi Paone.

Per tutte le informazioni relative alla manifestazione: www.caprirainbow. it

 

capr

Anche a Napoli (in contemporanea con Londra, New York, Seattle, Rio de Janeiro, Montevideo, Ottawa e Parigi) si svolgerà una manifestazione che vuole influenzare in tutto il mondo i vari Capi di Governo che partecipano al G20 in Russia del 5-6 settembre per chiedere l’abolizione della legge anti-propaganda omosessuale in Russia. L’appuntamento è per martedì 3 settembre in Piazza del Plebiscito (nei pressi della Prefettura di Napoli, Ufficio Territoriale del Governo) a partire dalle ore 18.00. La manifestazione è organizzata dalla neonata associazione universitaria Laboratorio Universitario d’Integrazione in collaborazione con il Movimento internazionale All Out. Lo scopo è quello di dimostrare solidariietà alla comunità lgbt russa ma soprattutto di chiedere al Sindaco di Napoli, al Presidente della Regione e al Prefetto di fare pressione sul Presidente del Consiglio affinché nel G20 che sarà ospitato a San Pietroburgo sollevi la questione della repressione anti-gay della Russia. Si tratta del primo di una serie di eventi che l’associazione vuole organizzare nel corso dell’anno accademico 2013/2014 in poi, negli Atenei campani: manifestazioni, convegni e conferenze per sensibilizzare sul tema dell’orientamento sessuale, l’identità di genere, l’omofobia, il razzismo e tutte le altre discriminazioni sociale, etniche e culturali. ARCIGAY NAPOLI aderisce all'iniziativa ed invita tutte le socie ed i soci a partecipare.

russia

Venerdì 26 luglio 2013, alle ore 11:00, in Piazza del Gesù (Napoli) le Associazioni LGBT campane Arcigay, Arcilesbica, ATN, Famiglie Arcobaleno, Masciole P., NPS, Coordinamento Campania Rainbow hanno aderito e sostenuto l'importante presidio, voluto dalla seconda Municipalità del Comune di Napoli, organizzato per spronare il Parlamento perché venga approvata immediatamente l'estensione della legge Mancino ai crimini d'odio legati all'orientamento sessuale e/o all'indentità di genere (legge contro omo/transfobia).

Repubblica.it:

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2013/07/26/foto/omofobia-63770743/#3

Corriere della Sera(interviste video):

http://video.corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli-presidio-legge-anti-omofobia/cm-178997

21435_10201072372042867_1889566900_n

presidio04

presidio05

presidio08

presidio06

Giovedì 25 luglio, allo stadio Collana di Napoli, la squadra dei Pochos, quella del Sert del Cardarelli e una formazione di Amnesty International sono scese in campo per un triangolare di calcio a 5 contro l'omo/transfobia organizzato dal Comitato Arcigay Antinoo di Napoli con il supporto dell' Assessorato allo sport del Comune di Napoli.

 

Risultati:
a) Pochos-Sert: 5-1 b) Amnesty-Sert : 4-0 c) Pochos-Amnesty: 4-1. I Pochos Napoli hanno vinto il triangolare.

su fantagazzetta.it:

 

1002874_416388431807448_1146073354_n

01

flyer freeid digital
Continuano gli appuntamenti LGBT di FreeId al Bubble Six Music, Lounge Bar di Piazza Santa Maria la Nova, con la partecipazione di Eva Ziva Gold Drag Queen.

Questa settimana in più:

Pre party NOISE FESTIVAL

DJ contest :
DARIO GIULIANO AKA JD
PICA
GIANS & ADEMARO

Ingresso Libero senza obbligo di consumazione

info : 3336597341, 3468842498, 3420567753
Continuano gli appuntamenti LGBT di FreeId al Bubble Six Music, Lounge Bar di Piazza Santa Maria la Nova, con la partecipazione di Eva Ziva Gold Drag Queen.

Questa settimana in più:

Pre party NOISE FESTIVAL

DJ contest :
DARIO GIULIANO AKA JD
PICA
GIANS & ADEMARO

Ingresso Libero senza obbligo di consumazione

info : 3336597341, 3468842498, 3420567753

NO ALL' OMOFOBIA!

l_homme en comune


HERMES
CONFERENZA INTERNAZIONALE


Il progetto "Hermes: linking network to fight sexual and gender stigma" - approvato e finanziato dalla Comunità Europea nell'ambito del programma Daphne III, ideato e proposto  dal Dipartimento di Teorie e Metodi delle Scienze Umane e Sociali dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II", in collaborazione con l'Università Complutense di Madrid, l'University College Dublin School of Social Justice e le associazioni "Le Kassandre", "Arcigay Napoli Antinoo" e "AGEDO Palermo" ha avuto inizio nel maggio 2011, per sviluppare, implementare e promuovere strategie di prevenzione e supporto a persone vittime di discriminazioni sessuali e di genere, con particolare riferimento a donne e popolazione GLBTQI.



Attualmente il Progetto volge al termine e la fine del lavoro svolto nei suoi due anni di attività sarà sancita da una Conferenza Finale, che avrà luogo a Napoli, nei giorni 12 e 13 aprile 2013, alle 9:00, nella Sala del Capitolo del Convento di San Domenico Maggiore, sito in Vico San Domenico Maggiore, 18.

E' possibile avere maggiori informazioni sulle modalità di registrazione alla Conferenza e sulle procedure di submission degli abstract scaricando la brochure e la Call for Contributions dai link:
http://www.hermesproject.eu/

t-d982f2084b5340cb7e3e803ba99520fa-450x636

579735_509610099075379_659699607_n

551444_509610175742038_1025233519_n

f t g