napoli

  •  
    DEBUTTA AL NTFI MIMì E LE RAGAZZE DELLA PALLAVOLO IL NUOVO SPETTACOLO DI SARA SOLE NOTARBARTOLO ISPIRATO ALLA VERA STORIA DI TIFFANY DE ABREU

    Venerdì 14 giugno, alle ore 21,00, presso il Teatro Sannazzaro debutta in prima assoluta lo spettacolo "Mimì e le ragazze della pallavolo- laddove Mimì sta per Domenico" scritto e diretto da Sara Sole Notarbartolo.
  • Dal 20 febbraio all’8 marzo 2020 

    TEATRO ELICANTROPO

    Vico Gerolomini, 3, 80138  

    SCANNASURICE

    di Enzo Moscato 

    con IMMA VILLA 

    regia di CARLO CERCIELLO

  •  

    La produzione del musical "Priscilla - La regina del deserto", in coordinamento con il Teatro Augusteo, propone uno sconto riservato ai Soci Arcigay per il Musical "PRISCILLA - LA REGINA DEL DESERTO": un biglietto di platea costerà euro 40,00 invece di euro 50,00 e un posto di galleria costerà euro 30,00 invece di euro 40,00.
    Si potrà usufruire dello sconto semplicemente presentando al botteghino la tessera ARCIGAY.
    Gli sconti sono riservati per le repliche di giovedì 11 aprile ore 21:00 e venerdì 12 aprile ore 21:00. 
    Per maggiori informazioni potete chiamare il 3926075948.

  • L’umorismo sanremese, nel corso della seconda serata, è stato affidato al Mago Forest che, probabilmente a corto di brillantezza, ha deciso di dare prova di sessismo e maschilismo condito della consueta e drammatica transfobia.

    Il comico, salito sul palco del Teatro Ariston - evocando una sorta di roulette russa umana - ha esordito dicendo “Di solito noi prendiamo cinque trans e una donna vera, lo sfigato che perde si cucca la donna vera, perché non vieni anche tu Claudio?”.
    Questa battuta - e l’intero sketch esplicitamente sessista - ha provocato una giusta ondata di riprovazione sui social.

    A tal proposito, Daniela Lourdes Falanga, delegata di Arcigay Napoli alle politiche trans e presidente di Arcigay Vesuvio Rainbow, ha dichiarato: “Essere donne o uomini non è un’ambizione né una peculiarità cromosomica, ma una caratteristica della mente che genera fantasie, speranze e rappresentazioni che lega all’uno o all’altro genere. Le donne sono donne quindi e non si distinguono, come ha ironizzato il Mago Forrest, in vere e false, ma si connaturano all’espressione dell’intelletto.
    Usare a sproposito, e in un contenitore televisivo quale quello di Sanremo, il dolore e il coraggio delle persone trans per generare comicità, è una negazione di quei principi racchiusi negli inalienabili diritti umani che preservano l’umanità da qualsiasi tipo di sopruso. Bisogna smetterla con questa irresponsabilità. Questo tipo di azioni sono vergognose e manifestano ignoranza.”

    “Le persone lgbt - aggiunge Claudio Finelli delegato cultura di Arcigay - sono vittime di quotidiane discriminazionI, anche apparentemente ‘innocue’ che ne trasformano l’esistenza in una via crucis di piccole e grandi mortificazioni”

    Proprio oggi, Arcigay Napoli ha raccolto la segnalazione di un tipico caso di discriminazione legata all’identità di genere. La vittima è una giovane associata gender-fluid  che voleva acquistare una felpa nel reparto maschile dello store Alcott di Via Toledo a Napoli. Uno store che propone i suoi capi d’abbigliamento a un’utenza giovane e che, dunque, dovrebbe intercettare più facilmente le esigenze di giovani generazioni che si vogliono liberare delle gabbie di genere e degli stereotipi comportamentali.

    La giovane è stata mortificata dalla commessa che le ha imposto di misurarsi la felpa nei camerini del reparto donna, nonostante fossero collocati ad un altro piano.

    Il siparietto televisivo del Mago Forest e quanto accaduto in un negozio del centro di Napoli sono collegati da un filo rosso che bisogna assolutamente recidere, un filo rosso che ci racconta di quanta omotransfobia e di quanti pregiudizi legati all’identità di genere sia ancora pregna la nostra società e di quante piccole e continue mortificazioni debbano subire le persone lgbt, sia nella rappresentazione mediatica che durante un semplice momento di svago, come quello dello shopping.

  •  

    Il Comitato Provinciale Arcigay Antinoo di Napoli esprime piena solidarietà alla giornalista e critica d’arte Chiara Reale, vittima di commenti sessisti e volgari in seguito ad un video pubblicato su Facebook dal fotografo e gallerista Michele Del Vecchio che, in data 13 giugno, presentava ai suoi followers la Reale in qualità di ospite del contest Say Cheese #2.

    La Reale, da sempre vicina alle lotte delle minoranze e alle istanze di tutte e tutti quelli che dicono NO ai condizionamenti e agli stereotipi di genere, ha dovuto disdire, in seguito ai suddetti commenti, la propria partecipazione al Contest, ben consapevole che la dignità umana e professionale vale ben più di qualsiasi altro impegno preso. La “ribellione” della Reale ha suscitato, naturalmente, altre offese di tipo sessista, esempio lampante il caso di un utente di Facebook che, per svilire la denuncia della Reale, le ha consigliato di farsi una scopata.

    “È inammissibile che nel 2019 si debba ancora assistere a fenomeni del genere – dichiara Claudio Finelli delegato cultura di Arcigay Napoli – nonostante le conquiste culturali e politiche della nostra società, permane un malinteso senso dell’ironia che veicola e legittima linguaggi sessisti che mortificano la dimensione umana e professionale delle donne. La scelta di Chiara Reale, che ha pubblicamente denunciato l’offesa subita e ha disdetto il proprio impegno con il contest artistico, non è solo un’apprezzabile reazione all’offesa subita ma è anche un importante esempio di rivendicazione identitaria.”

     

  •  

  • Nuovo Teatro Sanità
    presenta
    14, 15 e 16 FEBBRAIO
    presso il GRAND HOTEL PARKER’S

    DO NOT DISTURB | Valentine’s day
    un format di Mario Gelardi
    In questa edizione di Do Not Disturb – Valentine’s day:

    Un giorno importante
    scritto e diretto da Michele Brasilio
    con Anna De Stefano e Carlo Geltrude

    Dancing in the room
    di Mario Gelardi
    con Marcello Gravina e Alessia Masi

    Switch
    di Claudio Finelli
    con Riccardo Ciccarelli e Annalisa Direttore
    regia Mario Gelardi

    Il concierge è Davide Meraviglia

    Costo del biglietto: 15 euro; ridotto (under 25 e over 65) 12 euro
    Info e prenotazioni:
    3396666426
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    www.nuovoteatrosanita.it

    Programmazione:
    giovedì 14 febbraio, ore 19.30 e 20.30
    venerdì 15 febbraio, ore 20.30
    sabato 16 febbraio, ore 18.00 e 20.30

    GRAND HOTEL PARKER’S
    Corso Vittorio Emanuele 135, - Napoli

  • Mercoledì 11 dicembre 2019


    ore 18.30

                             

    Chiaja Hotel de Charme

    Via Chiaia 216 - Napoli

     

    LIBRIAMOCI A POETE’

    perché leggere è un viaggio d’amore


    Presenta

    VOLEVO SOLO ESSERE FELICE

    di ALESSANDRO COZZOLINO

    (Centauria)

     

feed-image Voci Feed
f t g