Salute e benessere

Pubblichiamo, con cadenza mensile, le date per poter effettuare il test HIV rapido (risultato in 20 minuti), gratuito ed anonimo, nell'ambito del progetto We Test:
 
ATTENZIONE: SERVIZIO SOSPESO CAUSA EMERGENZA CORONAVIRUS 
 
Giovedì 27 febbraio dalle ore 17:00 alle ore 19:30 presso la sede Arcigay Antinoo Napoli.
 
Giovedì 12 marzo dalle ore 17:00 alle ore 19:30 presso la sede Arcigay Antinoo Napoli.
 
Giovedì 26 marzo dalle ore 17:00 alle ore 19:30 presso la sede Arcigay Antinoo Napoli.
 
 

Arcigay Antinoo Napoli in Vico San Geronimo 17, nei pressi di Via Mezzocannone, Zona Università Federico II. 

Il personale medico sanitario dell'Associazione Medici di Strada, i medici e i/le counselors di Arcigay Antinoo Napoli saranno a tua disposizione per effettuare il test e consegnarti il risultato ENTRO POCHI MINUTI. 
Saranno inoltre a tua disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento riguardo le modalità di prevenzione e trasmissione del virus. I test sono forniti grazie al progetto WE TEST.
Il test è completamente GRATUITO e ANONIMO.
Per informazioni generali chiamare 081.552.88.15 oppure 392.246.86.63 oppure inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per informazioni sul progetto: http://www.we-test-rapid.org/

"STREET HAART"
Mostra d'arte gratuita ispirata alla prevenzione HIV
Artisti - Detenuti - Studenti


Si svolgerà presso il Liceo Artistico Giorgio De Chirico di Torre Annunziata dal 3/2/2020 al 20/02/2020 "Streethaart" una mostra che indaga sull' HIV, la prevenzione e la gestione dell’infezione, la lotta alla sierofobia (il pregiudizio, la paura e la discriminazione nei confronti delle persone sieropositive). La mostra sarà visitabile fino al 20 febbraio 2020 con  ingresso libero e gratuito, aperta a tutti e tutte. 

Le opere sono state realizzate da detenuti del carcere di Poggioreale, da artisti sierocoinvolti e da studenti del Liceo artistico, a conclusione di un percorso formativo con l’artista Carlo Oneto.

Streethaart (h.a.a.r.t. acronimo di antiretrovirale) è un progetto che ha lo scopo di prevenire le infezioni da HIV e vincere lo stigma verso chi vive con HIV attraverso mezzi di tipo artistico, soprattutto alla luce delle ultime terapie che consentono a chi è già infetto, ma in terapia, di non essere più trasmissibile. Il progetto è stato realizzato da Arcigay Napoli con il contributo della community award Gilead e assegna 5 premi agli studenti che meglio hanno rappresentato il tema e la possibilità di esporre i propri lavori alla conferenza internazionale su AIDS e ricerca antiretrovirali (ICAR 2020).

Lunedì 3 febbraio, alle ore 11:00, presso il Liceo De Chirico di Torre Annunziata, vernissage e premiazione degli alunni coinvolti nel progetto.

COMUNICATO STAMPA
4 dicembre 2019


Malattie e infezioni a trasmissione sessuale, HIV/AIDS
Protocollo di intesa Azienda Ospedaliera dei Colli e Arcigay Napoli



L’Azienda Ospedaliera dei Colli (Presidio ospedaliero Cotugno) e l’Associazione Arcigay Antinoo di Napoli hanno stipulato un protocollo d’intesa, unico nel suo genere anche su scala nazionale, per promuovere la cultura della promozione della prevenzione alle Infezioni Sessualmente Trasmesse, per contrastare la sierofobia (il pregiudizio, paura, avversione e discriminazione nei confronti delle persone sieropositive) e, soprattutto, per offrire tutta una serie di servizi alla cittadinanza e alla popolazione LGBT (Lesbian, Gay, Bisex e Trans), tra i più importanti lo screening gratuito per le principali infezioni a trasmissione sessuale e l’accesso alla PrEP, secondo le linee del Ministero della Salute, entrambe senza impegnativa del medico di base.


Un importante traguardo rincorso per anni e che ci auguriamo possa essere presto replicato come buona prassi sia sul territorio che nel resto del Paese”, dichiarano congiuntamente Daniela Lourdes Falanga e Antonello Sannino, rispettivamente Presidente e responsabile salute di Arcigay Napoli. “Arcigay Napoli - aggiungono - è nata nel lontano 1984, in anni terribili per la nostra comunità, per la paura verso una malattia, l’AIDS, di cui si conoscevano soltanto gli effetti mortali e ci lega una storica collaborazione con il Cotugno. Oggi, averla formalizzata, per offrire servizi concreti alla cittadinanza e per contrastare paure e pregiudizi ancora vivi, ci rende particolarmente felici e soddisfatti. Siamo certi che questo protocollo darà risultati eccezionali”.


Il Cotugno è da sempre l’ospedale di riferimento per le malattie infettive in Campania e si occupa di HIV/AIDS e di malattie a trasmissione sessuale da anni. Con questo protocollo vogliamo essere ancora più presenti sul territorio fornendo screening gratuiti per prevenire e per avviare ai percorsi di cura migliori tutti quelli che ne avranno bisogno. L’impegno del personale dell’Ospedale Cotugno è quotidiano, ma solo continuando a parlare di HIV e di malattie a trasmissione sessuale potremo fare breccia nel pregiudizio e nella coscienza di tutti affinché la prevenzione diventi all’ordine del giorno e non una spiaggia dove correre ai ripari quando, ormai, è troppo tardi” dichiara Maurizio di Mauro, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli.


foto della firma con il direttore Maurizio di Mauro (al centro)

Calendario Eventi Salute, prevenzione e Benessere

  • 5 novembre – Progetto Street Haart - Murales Carcere Poggioreale (fase conclusiva)
  • 8 novembre – Commissione Pari Opportunità Regione Campania – Secondo Policlinico, convengo su medina di genere LGBT e legge Regionale
  • 11 novembre – Progetto Street Haart - Liceo De Chirico Torre Annunziata
  • 12 novembre – Progetto Street Haart - Carcere Poggioreale
  • 14 novembre - Progetto Street Haart  - Liceo De Chirico Torre Annunziata
  • 14 novembre – Sauna Bluangels - We Test – Test HIV rapidi, anonimi e gratuiti
  • 18 novembre – Progetto Street Haart – Liceo De Chirico Torre Annunziata
  • 19 novembre - Regione Campania – Consulta regionale AIDS
  • 19 novembre – Progetto Street Haart - Carcere Poggioreale
  • 21 novembre – Progetto Street Haart – Liceo De Chirico Torre Annunziata

 

  • 22 novembre ore 18:00 - Inaugurazione mostra StreetHaart, mostra visitabile gratuitamente e aperta al pubblico fino al 27 novembre, Palazzo Venezia Via B. Croce Napoli.
  • 23 novembre ore 9:00 – Evento di formazione per gli operatori di Croce Rossa su HIV e IST, sede del Comitato provinciale di Napoli della Croce Rossa.  
  • 26 novembre ore 18:00 – Poetè Special  a Palazzo Venezia di Napoli, speciale primo dicembre con J. Bazzi e NPS.
  • 28 novembre ore 23:00 – WeTest, test HIV anonimi, rapidi e gratuiti al Depot Napoli.
  • 29 novembre ore 9:00 - I want to break free, Ospedale Cotugno di Napoli.
  • 29 novembre ore 18:00 – Gruppo Giovani Vincenzo Ruggiero organizza un incontro tematico sul primo dicembre, sede Arcigay Napoli, Vico San Geronimo, 17.
  • 29 novembre ore 23:00 – WeTest, test HIV anonimi, rapidi e gratuiti al Test The Basement (rimandata a data da concordare)
  • 30 novembre ore 24:00 – WeTest, test HIV anonimi, rapidi e gratuiti al Test alla serata Mamada.
  • 1 dicembre dalle ore 9 alle ore 17 – WeTest, Test HIV anonimi, rapidi e gratuiti con ANLAIDS, Piazza Dante Napoli.
  • 1 dicembre - Test HIV di Croce Rossa Italiana
  • 1 dicembre - WeTest, test HIV anonimi, rapidi e gratuiti a Torre Annunziata, Via Fusco 1 con Ass. Pride Vesuvio Rainbow
  • 2 dicembre ore 9 – Dipartimento di prevenzione ASL NAPOLI 1 Regione Campania – evento informativo divulgativo “ HIV up grade”, via Torrepadula 13 Napoli.
  • 5 dicembre – Intervento liceo di Aversa dalle ore 9 nell’ambito del ciclo di incontri nelle scuole “ scegli la vita, previeni…”
  • 8 dicembre ore 15:00 - WeTest, test HIV anonimi, rapidi e gratuiti Sauna Bluangels.
  • 14 dicembre ore 23:00 – WeTest, test HIV anonimi, rapidi e gratuiti Test Macholato.

COMUNICATO STAMPA

MOSTRA D’ARTE ISPIRATA ALLA PREVENZIONE HIV

Artisti, detenuti e studenti contro la sierofobia

dal 22 novembre a Palazzo Venezia di Napoli 

Il Comitato Arcigay Antinoo Napoli, in occasione della Giornata mondiale di lotta all’AIDS,  ha organizzato ed è impegnato, come ogni anno, in una serie di iniziative e di eventi sul territorio per diffondere una corretta informazione scientifica su HIV e IST (Infezioni Sessualmente Trasmissibili)e per rendere sempre più efficaci i meccanismi di prevenzione dalle IST e di contrasto alla sierofobia. 

Nell’ambito del progetto “Streethaart,”finanziato coi fondi del Bando Community Award di Gilead 2018, con l’inaugurazione del prossimo 22 novembre, alle ore 18, prezzo Palazzo Venezia, a Napoli  in via Benedetto Croce , sarà possibile visitare gratuitamente la mostra d’arte che prova a ripercorre la storia dell’HIV dalla nascita ai giorni nostri e che riporta alla cittadinanza il lavoro svolto in questi mesi nell’ambito della suddetta progettazione.

Lo scopo è informare la cittadinanza sulle nuove scoperte scientifiche e sui nuovi e vecchi mezzi di prevenzione. La mostra, che sarà poi resa itinerante, vuole, inoltre, combattere lo stigma verso le persone sieropositive attraverso la rappresentazione dei nuovi studi da cui si evince che i sieropositivi in cura, con virus non rilevabile (Undetectable) non possono trasmettere il virus. Il tema verrà trattato da artisti sierocoinvolti, in particolare ci saranno le opere realizzate dai detenuti della Casa Circondariale “Giuseppe Salvia” di Poggioreale, nella quale inoltre, in questi mesi, grazia al supporto direttrice, Maria Luisa Palma, e dell’amministrazione penitenziaria, è stato realizzata, nel padiglione Salerno, dopo un corso di formazione ai detenuti tenuto dai nostri esperti, un’opera murale sul tema dell’HIV e della prevenzione.

Questo murales a Poggioreale di fatto rappresenta la prima opera d’arte sull’HIV  realizzata in una struttura detentiva italiana, nella più grande struttura detentiva, per numero di detenuti, dell’Europa occidentale.

Alla mostra di Palazzo Venezia saranno esposte anche le opere degli studenti e delle studentesse del Liceo Statale Giorgio de Chirico di Torre Annunziata che hanno trattato il tema dell’HIV, delle IST e hanno affrontato le paure e le fobie sulla tematica, esprimendosi durante le lezioni con i nostri formatori attraverso il linguaggio dell’arte, apprendendo contemporaneamente gli elementi di conoscenza necessari a una corretta prevenzione, destrutturando e liberando le paure dai pregiudizi attraverso proprio la rappresentazione artistica.   

Sara possibile visitare la mostra fino al 26 novembre quando ci sarà l’evento conclusivo, sempre a Palazzo Venezia di Napoli,  con la presentazione, nell’ambito della rassegna letteraria di Poetè e con il supporto di NPS Campania, del Libro “Febbre” di Jonathan Bazzi.

feed-image Voci Feed
f t g