Pride

letterasindaco

 

Questa è lettera aperta del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris al movimento italiano lgbt ed al tavolo lgbt del Comune di Napoli, lettera attraverso la quale il Primo cittadino di Napoli supporta, con estremo entusiasmo e passione, la candidatura di Napoli quale città ospitante il prossimo PRIDE nazionale.

Gesto importante quello del Sindaco, che primo in Italia ha aperto la stagione dei Registri delle Unioni Civili nelle grandi città (seguito a ruota anche da ben altri 4 grandi comuni della provincia di Napoli, oltre, come sappiamo, da diverse grandi città italiane). Un gesto persino unico nella sua modalità di proposta.

Il Primo Cittadino di Napoli dichiara quindi la sua massima disponibilità a poter supportare l’organizzazione del PRIDE NAZIONALE 2014.

Napoli è da sempre una città inclusiva, anche se estremamente difficile, se pur vero che questa Amministrazione è stata da subito vicina al movimento lgbt, è anche vero che sono anni che proviamo a chiedere un incontro al Governatore Caldoro, senza avere alcun tipo di risposta, ma solo un terribile silenzio. Oltre, quindi, questa Amministrazione ed altre amministrazioni comunali, di fatto non vi alcun tipo di sostegno effettivo alla Comunità lgbt da parte delle Istituzioni regionali, un vuoto politico che ci spaventa, ci inquieta e che ci induce a tenere alto il livello di guardia.

Napoli è una delle più grandi città metropolitane del mediterraneo, Napoli è una di quelle città attraverso la quale passa il riscatto del Nostro Paese. Napoli, città dalle profondissime contraddizioni sociali, cerca un grande riscatto di immagine anche e soprattutto attraverso un nuovo tipo di "investimento": sulla cultura, sulla creatività, sui giovani, sulla bellezza, sullo sport e sui "nuovi diritti", i diritti delle persone gay, lesbiche e trans.

Il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli, inoltre, festeggia il trentennale delle sua fondazione proprio nel 2014 (fondato nel 1984). Trent'anni di ininterrotta e puntuale attività sul territorio, centro di coordinamento, in passato, dei Comitati Arcigay del Sud e punto di riferimento per Arcigay nelle campagne di contrasto e prevenzione all'Hiv/Aids. Comitato attraverso il quale passa un pezzo importante della Nostra storia, della storia del movimento di liberazione omosessuale italiano.

Lo scorso anno, come ricorda anche il Sindaco nella sua lettera di supporto, da Napoli, insieme alle città di Milano, Bologna, Cagliari e Catania, è partita la meravigliosa ONDA PRIDE, modello che riteniamo validissimo nel “paese delle cento città” per la diffusione delle istanze di libertà ed uguaglianza di milioni di cittadini gay, lesbiche e trans.

Sosteniamo, come Comitato Arigay Antinoo di Napoli, con convinzione, la candidatura di Napoli, anche in virtù di una affidabilità organizzativa nella gestione dei pride cittadini, regionali e nazionali da parte del Coordinamento Campania Rainbow e di tutte le associazioni LGBT regionali.

Buon lavoro

Antonello Sannino
Presidente Arcigay Antinoo di Napoli

Napoli, 21 giugno 2013

Una lettera d’invito al  Pride in programma a Napoli il prossimo 29 giugno è stata inviata questa mattina dal presidente di Arcigay Napoli Antonello Sannino al senatore Nitto Palma, presidente della Commissione Giustizia di Palazzo Madama. Il senatore aveva manifestato ieri la disponibilità a partecipare al Gay Pride, se invitato.E dopo poche ore l’invito è arrivato: “venga a sostenere assieme a noi il modello di un’Italia migliore” è l’esortazione del portavoce dell’associazione lgbt. “La Commissione giustizia del Senato, che lei presiede – si legge nella missiva – ha già aperto la discussione sulle coppie formate da persone dello stesso sesso e sul loro riconoscimento dinanzi alla Legge: in quel riconoscimento – questo noi sosteniamo – sta la possibilità di irrobustire ed equilibrare il tessuto sociale del nostro Paese, eliminando una diseguaglianza che è un’aggravante inaccettabile in questi anni di crisi economica. Al contrario, una società coesa e rafforzata nei legami che riesce a creare al suo interno, può rappresentare il cambio di passo necessario a uscire dal guado della recessione”.

transitando
22 29 party

100x140 digital

manifestopride02

Una campagna pubblicitaria rivoluzionaria invaderà molto presto la nostra città: il prossimo 17 giugno, infatti,  in vista del Napoli Campania Pride del prossimo 29 giugno,  Arcigay Napoli e la storica ditta di pompe funebri  Bellomunno SRL,  lanceranno una campagna a sostegno del matrimonio egualitario.

FINCHÉ MORTE NON CI SEPARI:questo slogan, intenzionalmente dissacrante, accompagnato da un'immagine altrettanto ironica ed irriverente,  è stato scelto dalla ditta specializzata in trasporti funebri per sottolineare il paradosso che contraddistingue la vita di tanti omosessuali a cui é ingiustamente negata la"livella" dei diritti.

Il sodalizio tra Arcigay Napoli e Bellomunno è anche attestazione evidente che dare il proprio contributo alla giusta rivendicazione di diritti delle persone omosessuali e transessuali non solo è moralmente apprezzabile ma può avere anche un'interessante ed innovativo sviluppo economico.

Insomma,nella città simbolo degli scongiuri e del culto dei morti, quella in cui"festa, farina e forca" hanno  scandito e scandiscono il contraddittorio alternarsi di gioie e dolori, Arcigay e Bellomunno SRL rivendicano il diritto ad un'esistenza in cui tutti siano davvero uguali,  proprio come si è uguali nella morte,  perché come ricordava il Principe De Curtis,  ognuno comme a 'na'ato é tale e quale".

art concept/grafica: Luciano Correale • illustrazione: Giuseppe Tuzzi

bello02

bello05

DIVERSAMENTE UGUALI - VERSO IL CAMPANIA PRIDE 2013

La campagna sociale DIVERSAMENTE UGUALI è fatta da giovani studentesse e studenti, ritratti nella loro "normale" quotidianità, quella vissuta ogni giorno a studiare per un esame, a prendersi un caffè, a chiacchierare tra amici, a coltivare il sogno di un matrimonio, a svolgere i propri "bisogni" fisiologici ed estetici, a fare tendenza tra i propri compagni di corso, a ridipingere la propria stanzetta. Ed è proprio attraverso lo svolgimento quotidiano di queste attività, che emergono quei particolari , che la società etichetta come DIVERSITA, che però nell'essere ritratte assumono una concezione comune di NORMALITA' . La campagna nasce dalla necessità di sdoganare quegli aspetti esteriori dall'accezione di "diverso" , che spesso nella morale comune etichetta e ghettizza, ma che pure sono comuni se solo si usassero gli occhi per osservare invece che guardare. DA UN'IDEA DI Pino De Stasio Consigliere II Municipalita' con DELEGA ALLE PARI OPPORTUNITA' Coordinatore della campagna Alberto Celio resp. UdU con delega alle pari opportunità; Fotografia : Phillip Zollo Idee creative di : Giusy Allocca Daniela Ambrosio; Mary j Auriemma , Alberto Celio, Alessandro Fiore, Giuseppe Sbrescia, Valerio Saggese , Trisha Calandrelli . Idea Grafica di : Alessandro Fiore Con la collaborazione di : Pasquale Sommella - Dirigente FLC CGIL Napoli Carmine Principe e Simona Sorrentino Per la scenografia si ringrazia : La facoltà di sociologia UNINA Oasis MdHair parrucchieri

diversamenteuguali

tutte le foto su:


http://www.facebook.com/media/set/?set=a.469810796447086.1073741830.455583387869827&type=1

Il Laboratorio Sociale Millepiani e l' Arcigay Napoli presentano:

>>>> STONEWALL <<<<

Giovedì, 20 giugno
ore 20.30
casertaperilpride

Il film che descrive i giorni precedenti i moti che nella New York del '69 portarono alla nascita del Movimento di liberazione omosessuale.

La proiezione è inserita nel ciclo di eventi: Napoli Campania Pride 2013, che interessano l'intera regione nella settimana che precede il Pride del 29 giugno, giorno di commemorazione proprio delle rivolte di Stonewall.

Introduce: Antonello Sannino (Presidente Arcigay, Napoli)


Subito dopo la proiezione, dibattito aperto:

"Come è cambiata e come continua la lotta di liberazione LGBT"


A seguire:

DJ set trash a cura di Biz!

Ingresso libero.


LABORATORIO SOCIALE MILLEPIANI

Covo brigante Palma
ex - caserma Sacchi
via S. Gennaro, 4
(zona Falciano) - Caserta -

per info stradali: 3665848499
feed-image Voci Feed
f t g