I have a dream

Venerdì 22 marzo, negli storici spazi del centro sportivo Kodokan di Napoli, sito all’interno del Real Albergo dei Poveri costruito da Ferdinando di Borbone, si è svolto l’evento We Have a Dream, giornata contro ogni forma di razzismo e discriminazione promossa dall’UNAR, dal Comune di Napoli, dall’AICS, dal Comitato Arcigay Antinoo di Napoli e dallo stesso Kodokan.


L’evento, che si inserisce all’interno delle manifestazioni atte a sostenere la XV settimana d’azione contro il razzismo, ha avuto una nutrita parteciparne di ragazzi e insegnanti dei licei cittadini.


Grazie al coordinamento di Gianluca Punzo, esperto di storia dello sport e di Claudio Finelli, delegato cultura del Comitato Arcigay Antinoo di Napoli, si sono succedute, nel corso dell’evento, una serie di testimonianze artistiche importanti che hanno ribadito il proprio convinto No ad ogni forma di esclusione.


Ricordiamo, tra gli altri, la presenza del ballerino del San Carlo di Napoli Danilo Di Leo che ha ballato sulle note di una canzone di Umberto Bindi, degli attori Simone Borrelli e Riccardo Ciccarelli del Nuovo Teatro Sanità che hanno letto alcuni stralci del testo “La Rosa del Giardino - Lorca e Dalì, ultimo ballo a Fuente Grande” di Claudio Finelli, di Andrea Finelli e Alessia Santalucia, giovani attori dei laboratorio del Nuovo Teatro Sanità, che hanno letto brani da “Sotto il tappeto persiano” testo di Giuseppe Taddeo che racconta la discriminazione in Iran ai danni delle persone LGBT+, di Ilaria Di Vicino e Luigi Impetato, attori della compagnia giovane del Nuovo Teatro Sanità, che hanno proposto un reading tratto dal romanzo “La Santa Piccola” di Vincenzo Restivo, della cantante Rossella Scarano che, oltre a presentare la cover di una nota canzone dei Beatles, ha parlato delle Famiglie Arcobaleno, associazione di cui è componente, del cantante Alessandro Colmaier che ha trascinato il pubblico con la tradizionale “Cicerenella” e con un suo brano dedicato ai ragazzini del “Serraglio”, dell’Associazione ONLUS La Scintilla che si interessa di lavorare con persone diversamente abili, di Luca Gatta e degli attori del progetto LICOS che hanno proposto la prova aperta di una propria messinscena ispirata alla Commedia dell’Arte.


Di rilievo gli interventi istituzionali nel corso della manifestazione, tra cui ricordiamo quello dell’assessore ai diritti alla cittadinanza e all coesione sociale del Comune di Napoli, Roberta Gaeta, di Paola Pastorino, Vice Presidente della IV Municipalità del Comue di Napoli, di Daniela Lourdes Falanga, Presidente del Comitato Arcigay Antinoo di Napoli e di Antonello Sannino, presidente dei Pochos Napoli e Consigliere nazionale Arcigay. 

Nell’ambito della XV settimana d'azione contro il razzismo, in programma dal 18 al 24 marzo, voluta dall’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (UNAR) del Dipartimento per le pari opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli insieme ad AICS Napoli e al Kodokan di Napoli, con il patrocinio morale del Comune di Napoli  organizzano, per venerdì 22 marzo alle ore 10:00, presso il Kodokan di Napoli in Piazza Carlo III, 1 (Albergo dei Poveri),  WE HAVE A DREAM , manifestazione alla sua quarta edizione volta a  promuove la cultura dell’inclusione e dell’integrazione nelle scuole.

Anche quest’anno We Have a Dream proverà, attraverso l’arte e il dialogo,  a lanciare un messaggio di pace e di inclusione ai ragazzi e alle ragazze delle scuole del territorio. 
Musicisti, Cantanti, Ballerini, Storici e Cittadini attivi incroceranno le loro personali esperienze artistiche e di vita con le domande e le riflessione degli studenti e delle studentesse.

Inoltre UNAR ha previsto il lancio di una campagna di informazione per la  XV settimana d’azione contro il razzismo dal titolo “Diversi perché unici” –  #diversipercheunici oltre ad uno spot che andrà in onda sulle reti Rai. L’obiettivo è quello di diffondere un messaggio di rispetto della diversità, di contrasto nei confronti di ogni forma di discriminazione e di sostegno attivo alle vittime (info www.unar.it )

Partecipano tra gli altri:

  • Cinzia Mirabella con la proiezione del corto “Una semplice verità”;
  • Gianluca Punzo, Archeologo – Storico dello Sport SISS (Società italiana Storia dello Sport): “Es Meson Condividere: Da Kroton al Kodokan di Napoli. Cultura dello sport da Pitagora a Fati!”;
  • Alessandro Colmaier – (Cuore a Sud – Musica Popolare): “Criature” – Canzone per i detenuti;
  • Licos (Commedia dell’Arte) e La Scintilla Onlus (Assistenza disabili) – Piece Teatrale
  • Danilo Di Leo (Ballerino San Carlo di Napoli) – Assolo su musiche di Umberto Bindi;
  • Reading della Compagnia Giovani del Nuovo Teatro Sanità, “ La Santa piccola” di Vincenzo Restivo con Ilaria Di Vicino e Luigi Imparato;
  • Reading di Riccardo Ciccarelli (Nuovo Teatro Sanità);
  • Reading di Andrea Finelli e Alessia Santalucia, coordinato da Gennaro Maresca (Laboratorio Nuovo Teatro Sanità);
  • Rossella Scarano - Performance musicale.

 

170315programma

Nell’ambito della XI settimana d'azione contro il razzismo, organizzata dall’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (Unar) del Dipartimento per le pari opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con Anci e Miur, il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli insieme al Centro Sinapsi della Federico II di Napoli, alla Fondazione Genere Identità Cultura ed ad ArTelesia Film Festival, con il supporto della Regione Campania, del Comune di Napoli e della Rete Near organizza  I HAVE A DREAM , manifestazione, ormai giunta alla sua terza edizione, che promuove la cultura dell’inclusione e dell’integrazione nelle scuole.

La manifestazione, che vanta la sinergica e costruttiva collaborazione di diverse realtà istituzionali e associative, ha già raccolto l’entusiastica adesione di numerose e autorevoli personalità del mondo politico e culturale, infatti oltre ad alcuni rappresentativi esponenti della Regione Campania e del Comune di Napoli, la dr.ssa Paola di Lazzaro per Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio, il Prof. Paolo Valerio per l’Università Ferderico II di Napoli,  invitati Prefetto, Questore ed Esponenti dell'Ufficio Scolastico Regionale, Alcuni Presidenti di Municipalità, Docenti della Federico II, sono confermate inoltre le presenze del Console Generale degli Stati Uniti  a Napoli Colombia A. Barrosse e del Console Generale di Francia Christian Thimonier.

Come nelle passate edizioni, I HAVE A DREAM si configurerà come un evento di efficace sensibilizzazione contro tutti i razzismi rivolto agli studenti delle scuole superiori di vari Istituti napoletani.

Nel corso della mattinata, condotta dalla giornalista e speaker radiofonica Lucilla Nele,  saranno proiettati i documentari della rassegna internazionale di cinema sociale ArTelesia Film Festival e si raccoglieranno testimonianze dirette dei ragazzi dello SPRAR Arci e di diverse altre realtà che si occupano di accoglienza ai migranti, come quelle dell’associazione 3 febbraio.

Testimonial della giornata l’attore, scrittore, drammaturgo PEPPE LANZETTA.

Inoltre, offriranno il proprio personale e significativo contributo artistico-culturale contro tutti i razzismi, i coreografi Luc BouyGaetano Petrosino, lo scrittore e sceneggiatore Maurizio Braucci, la giovanissima rocker partenopea Claudia Megrè e l’attrice Giulia Musciacco.

La realizzazione di I Have a Dream – sottolinea il Presidente di Arcigay Napoli Antonello Sannino – nasce dall’esigenza di creare un evento in grado di esprimere il più categorico dei rifiuti verso qualsiasi forma di razzismo e discriminazione. Sono convinto che l’omofobia, la transfobia, la misoginia, la xenofobia e qualsiasi altra forma di razzismo, abbiano la stessa medesima matrice nell’ignoranza, nell’egoismo e nella superficialità. Per questo motivo, d’altronde, il comitato provinciale  Arcigay Antinoo di Napoli ha creato da qualche mese  MigrAntinoo, sportello che sostiene il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR), dedicandosi specificamente ai migranti lgbt che chiedono asilo.

Il coinvolgimento diretto degli studenti delle Scuole Superiori – dichiara Claudio Finelli delegato cultura di Arcigay Napoli – è senza dubbio l’elemento più interessante di questo progetto perché è proprio sulle giovani generazioni che bisogna concentrare gli sforzi maggiori per costruire un futuro migliore per l’intera società, soprattutto in momenti, come quello attuale, in cui sembrano riemergere odiosi pregiudizi razzisti, perfino fra nord e sud del Paese. Gli studenti, chiamati ad interagire in maniera diretta con gli ospiti, potranno invece cogliere in modo concreto e spontaneo il valore della scrittura, della musica, del teatro e dello spettacolo come linguaggi universali per scardinare qualsiasi discriminazione e stigma.

Ufficio Stampa Arcigay Napoli Antinoo
Vico San Geronimo 17, Napoli
Tel. 081 552 88 15
170315corti

 

 

In occasione della X Settimana di azione contro il razzismo promossa dall'UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri), Il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli, Artelesia Film Festival, Concorso Internazionale del Cinema Sociale, il Centro Sinapsi della Università Federico II di Napoli, La Fondazione Genere Identità CulturaTeatro Libero organizzano la seconda edizione di  "I HAVE A DREAM" con le scuole contro tutte le discriminazioni, giorno sabato 29 marzo, dalle ore 09.30 alle ore 13.00, presso il Cinema Astra, via Mezzocannone (Napoli), dell'Università degli Studi di Napoli Federico II.

L'evento, sostenuto da numerosi enti ed associazioni(*), porterà diverse testimonianze del mondo della cultura, dell'arte, della scienza e del volontariato sociale.

La giornata vedrà la partecipazione degli studenti anche in qualità di giurati dei cortometraggi a tema sociale e in particolare:

"Integrazione:rispetto dell’identità di genere contro ogni forma di omofobia e transfobia: beyond gender stereotypes."

Il Comitato Arcigay di Napoli, inoltre, aderisce e partecipa alla manifestazione di domenica 23 marzo a S.Antimo (Na) per i lavoratori bengalesi ridotti alla schiavitù (clicca qui)

Le iniziative napoletane per la settimana contro il razzismo si sono aperte con l'incontro "I nostri diritti sono anche i tuoi" organizzato dai Sindacati CGIL, CISL e UIL con UNAR (clicca qui).
Il Comune di Napoli aderisce alla campagna di sensibilizzazione illuminando di arancione il Maschio Angioino i giorni 22 e 23 marzo 2014 e patrocina la giornata “I have a dream” del prossimo 29 marzo (clicca qui)


Napoli, 22.03.2014

Ufficio Stampa
Arcigay Antinoo Napoli

 

(*)L’evento ha il patrocinio dell'U.N.A.R., Il Comune di Napoli, il Comune di Telese Terme, il Comune di Benevento, con il Patrocinio e il sostegno economico del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del turismo, della Regione Campania, della Provincia di Benevento, dell’Ept di Benevento , della Camera di Commercio di Benevento e con il Patrocinio Morale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, della Film Commission Regione Campania, dell’Università degli Studi del Sannio , dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, dell’Università degli Studi di Salerno, dell’Università UCAM San Antonio de Murçia (Spagna). All’organizzazione della VII edizione parteciperanno studenti dell’Università degli Studi del Sannio e dell’Università Degli Studi di Salerno in qualità di Stagisti. Alla Manifestazione parteciperà una rappresentanza di studenti e un docente dell’Università San Antonio de Murçia (Spagna), del Festival della vita di Caserta. Ha inoltre il supporto della Coperativa sociale Dedalus, Coordinamento Campania Rainbow, Coordinamento Regionale Arcigay, Vesuvio Rainbow, bullismoomofobico.it, napoligaypress, associazione le muse per l'oro, associazione tutti a scuola.

290414i have dream 2t-96959524ebb725b595ec2bb38e66036c-700x313

i have a dream

Nell’ambito della IX Settimana di Azione contro il Razzismo, che sarà celebrata in tutta Italia dal 17 al 24 marzo 2013, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR) della Presidenza del Consiglio dei Ministri propone la realizzazione di percorsi di sensibilizzazione giovanile dal titolo “Questa è l’Italia”, per raccontare a più voci il nuovo volto dell’Italia multietnica.

In particolare, si intende invitare le scuole a far riflettere gli studenti sulle tematiche del razzismo e delle varie forme di discriminazione, connesse ,oltre che alla razza e all'etnia, all'età, all'handicap, al credo religioso, al genere, all’orientamento sessuale.

L’incontro con le scuole e le associazioni di Napoli, promosso dall' UNAR, dal Comune di Napoli – Assessorato alle Pari Opportunità, e dall’Università Federico II, e con il supporto del Comitato Arcigay Antinoo di Napoli avrà luogo presso la Sala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli giorno 22 marzo 2013 dalle ore 10:00.

L’iniziativa prevede, oltre il saluto e le riflessioni delle autorità, la proiezione di documentari, testimonianze, interventi musicali e teatrali, e la presenza di PEPPE BARRA, voce autentica della musica e della cultura napoletana.

Saranno presenti anche Antonella Cilento, Cristina Donadio e l'orchestra Bandita Sbandata, oltre alle testimonianze dei ragazzi della Dedalus.

Programma completo della Giornata

i have a dream programma digital2

Aderiscono inoltre all'evento: Arci Napoli, Gesco Napoli, Link Napoli, Unione degli Studenti di Napoli.


f t g